rotate-mobile
Martedì, 18 Gennaio 2022
Sport San Vendemiano

La Corri in rosa torna a San Vendemiano: «Iscrizioni aperte»

Dopo un anno di stop per il Covid, riecco la “prima” corsa delle donne per le donne nata nel 2014. Si corre domenica 3 ottobre. In sei edizioni hanno partecipato più di 38mila iscritte

Torna "Corri in rosa", la corsa delle donne per le donne. Dopo un anno di stop a causa del Covid, la settima edizione è stata annunciata per domenica 3 ottobre a San Vendemiano.

La pausa legata alla pandemia non ha cambiato le finalità solidali dell’evento nato nel 2014 con l’obiettivo di mettere insieme il movimento femminile per raccogliere fondi per la lotta al tumore al seno. In tante (oltre 38mila) negli anni hanno scelto partecipare e contribuire al pagamento (tramite Maratona di Treviso) delle rate del mammografo già installato nell’ospedale Santa Maria dei Battuti di Conegliano, dove è utilizzato dall’Ulss 2 Marca Trevigiana per lo screening. Anche quest’anno si correrà per questa importante finalità e una parte del ricavato sarà appunto devoluta all’associazione Fiorot per proseguire con il pagamento del macchinario. Nelle prime sei edizioni della corsa, che ha fatto da apripista per molti altri eventi nati poi nel Triveneto, tante le emozioni, tante le storie, di chi ha lottato e combattuto la malattia, di chi purtroppo non ce l’ha fatta (come, per citarne una, la compianta Elisa Girotto che nel 2017 ha “corso” nel cuore della mamma e della piccola figlioletta Anna la Corri in rosa e oggi è “protagonista” del film “18 regali” ). La Corri in Rosa negli anni è diventata simbolo di forza di volontà, di amicizia, di amore, di voglia di farcela, di voglia di fare qualcosa per le altre donne. Domenica 3 ottobre la magia rosa si perpetuerà con una nuova emozionante edizione, che vivrà non solo la commozione della lotta al tumore al seno, ma anche la gioia (sempre rispettando le normative anti-Covid) del fare di nuovo gruppo.

«Torniamo finalmente “in campo” con la Corri in rosa, una manifestazione alla quale teniamo molto -  le parole dell'amministratore unico di Maratona di Treviso, Aldo Zanetti - si tratta di un evento che è diventato simbolo di forza e di coraggio e che celebra appunto il cuore grande, grandissimo delle donne che quando si mettono insieme per un obiettivo diventano una vera e propria forza della natura. Quest’anno le emozioni saranno ancora più grandi, perché ritroveremo, sempre rispettando tutte le regole di sicurezza, quella convivialità, quell’appartenenza ad un gruppo che il Covid ha duramente colpito. Ricordiamo poi la finalità, ovvero continuare a contribuire al pagamento delle rate del mammografo già funzionante in Ospedale. Sono particolarmente contento che quest’anno la nostra corsa di solidarietà tutta rosa possa riprendere». Alla regia della manifestazione riservata alle sole donne l’USacli Treviso, l’Asd Tri Veneto Run con il supporto tecnico di Maratona di Treviso. Previsti due percorsi di 6,5 km e di 13 km. Le iscrizioni (12 euro dai sei anni, 9 euro per le bambine sotto i sei anni) si chiuderanno il 15 settembre. Per le prime 4000 iscritte ci sarà, oltre al pacco gara, anche la maglietta ufficiale dell’evento.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La Corri in rosa torna a San Vendemiano: «Iscrizioni aperte»

TrevisoToday è in caricamento