Sport

Treviso si colora di rosa: domenica 11 luglio la grande corsa delle donne

Dopo l’edizione virtuale del 2020, torna in centro storico l’evento al femminile organizzato da Trevisatletica e Corritreviso con il patrocinio della LILT. Parola d'ordine: "ripartiAMO"

La parola d’ordine è: ripartiAMO. Scritta proprio così: con le ultime tre lettere in maiuscolo. Perché Treviso in rosa è una realtà complessa, ma alla base resta soprattutto un fatto di passione. Quella degli organizzatori, che hanno messo in piedi l’edizione 2021 in poco più di un mese, dopo aver ottenuto i necessari lasciapassare da parte delle autorità. E quella di tante donne che, pandemia o no, non mancheranno di essere al via di una manifestazione che nel 2018, con quasi 18 mila iscritte, è diventata la corsa al femminile più partecipata d’Italia. 

Dopo l’edizione virtuale del settembre 2020, Treviso in rosa torna in piazza domenica 11 luglio. Il conto alla rovescia è ormai lanciato: Trevisatletica e Corritreviso stanno mettendo a punto gli ultimi dettagli di un evento che non avrà i numeri delle ultime edizioni, ma resta comunque un momento di divertimento e solidarietà che promette di coinvolgere l’intera città. “L’importante è ripartire e farlo in assoluta sicurezza”, spiegano gli organizzatori che hanno pensato ad un protocollo organizzativo derivato da quanto la Federazione italiana di atletica leggera prevede per le corse su strada. Dunque, partenze differenziate (la prima sarà alle 8.30) e rispetto del distanziamento interpersonale prima, durante e dopo la camminata.

Al fianco di Treviso in rosa ci sarà la sezione trevigiana della LILT, che anche quest’anno ha dato il patrocinio all’evento. “Il contributo che verrà destinato alla LILT in questa edizione, sarà finalizzato a  sostenere per un anno il servizio di supporto psicologico rivolto alle Donne colpite da quei tumori che più di altri possono compromettere la sfera della femminilità – spiega il dottor Alessandro Gava, presidente della LILT trevigiana -. Il progetto consiste in incontri individuali e in gruppo, in un contesto protetto di grande potenziale terapeutico. Negli ultimi tre anni, presso le nostre sedi, sono state effettuate circa 1.800 consulenze psicologiche, continuate anche durante la pandemia, sia a persone che si trovavano in un momento di particolare vulnerabilità, sia ai loro famigliari”.

Le partenze della camminata avverranno da Piazzale Burchiellati. Il percorso sarà unico e si svilupperà per 6,5 km toccando gli angoli più suggestivi del centro storico. Il traguardo sarà collocato alla fine delle mura, poco prima della breve discesa che ricondurrà le partecipanti di Treviso in rosa in Piazzale Burchiellati. Le iscrizioni sono ancora aperte e lo resteranno sino a poche ore dal via. La distribuzione del kit di partecipazione, comprendente la classica t-shirt rosa, una sacca sportiva e il pettorale personalizzato con il nome della partecipante, avverrà sabato 10 luglio, dalle 9 alle 18, al BHR Treviso Hotel, tradizionale quartier generale dell’evento.  

La grande giornata di Treviso in rosa sarà preceduta, sabato 10 luglio, da “La forza torna in passerella”, una sfilata di moda che, in Piazzale Burchiellati, a partire dalle 20.30, vedrà come protagoniste donne che hanno affrontato e curato un tumore al seno. Treviso in rosa è un universo in movimento, tutto al femminile. Per info: www.trevisoinrosa.it.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Treviso si colora di rosa: domenica 11 luglio la grande corsa delle donne

TrevisoToday è in caricamento