menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Un momento della cerimonia di domenica 28 febbraio

Un momento della cerimonia di domenica 28 febbraio

Gruppo Alpini di Tovena, cerimonia per i 50 anni dalla fondazione

Domenica 28 febbraio la cerimonia nella frazione di Cison di Valmarino. Presenti il sindaco De Soller e il presidente della sezione Ana di Vittorio Veneto, Francesco Introvigne

Domenica 28 febbraio 1971 veniva ufficialmente fondato il Gruppo Alpini di Tovena. Domenica 28 febbraio 2021, a 50 anni di distanza da quella data è stata onorata la ricorrenza del 50esimo anniversario con una speciale cerimonia.

Dal 1971 gli Alpini, costituiti in gruppo autonomo, si identificano nel loro bel territorio che, durante questi anni, hanno aiutato a mantenere integro ed accogliente, diffondendo la conoscenza della sua particolarissima storia connessa alla strada dei 100 giorni. Lo ha ribadito nel suo intervento Rino Carpenè che ha portato i saluti degli Alpini del suo Gruppo. Il sindaco di Cison di Valmarino Cristina Da Soller ha espresso la profonda gratitudine della cittadinanza da lei rappresentata, nei confronti delle Penne Nere di Tovena per l’inesauribile disponibilità e l’aiuto concreto che offrono al soddisfacimento dei bisogni locali. Il presidente della Sezione  Ana di Vittorio Veneto, Francesco Introvigne, ha ringraziato il Gruppo per questi 50 anni di operosa dedizione a favore dell’identità dell’Associazione e dei valori che la caratterizzano. Ha voluto sinteticamente ricordare i tanti eventi svolti nel territorio ed i collaboratori che nel tempo si sono succeduti a favore della sua attività. Si è augurato che gli ideali che concorsero 50 anni or sono a creare il gruppo, sorreggano e stimolino ancor oggi i suoi componenti.

A testimonianza di questi auspici ha fatto dono di una pergamena che li riassume. La Santa Messa è stata celebrata dal parroco Don Adriano Sant. Particolarmente emozionante, al termine della funzione religiosa, la proposta della corale, condiviso da tutta l’assemblea, del canto-preghiera "Signore delle Cime". Nonostante le limitazioni imposte dalle norme anti-Covid, l’evento, al quale hanno partecipato le rappresentanze dei soli gruppi della vallata e dei gruppi gemellati ospiti, è stato molto apprezzato anche dalla cittadinanza che l’ha condiviso. L’arrivederci è stato dato nel messe di giugno quando, se le condizioni si salute pubblica lo permetteranno, il Gruppo, ospitando al Passo di San Boldo, l’Adunata Sezionale nella ricorrenza del 90° anniversario di fondazione della Sezione, proporrà una celebrazione del suo 50° anniversario più ricca di testimonianze storiche e più coinvolgente nell’accoglienza.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Aeroporto Canova, Ryanair annuncia la programmazione estiva

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento