Parrucchiera e cliente sorprese al lavoro nonostante il decreto

Il controllo in mattinata ad Asolo. È stata loro contestata la violazione dell’art. 650 del Codice Penale ed è stata comminata a entrambe una sanzione amministrativa di 206 euro

Una parrucchiera al lavoro

Questa mattina sono iniziati sul territorio i controlli da parte delle forze di Polizia nei confronti di varie attività commerciali e di pubblico esercizio a seguito delle disposizioni del nuovo Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri, emanato ieri sera, che ne impone la chiusura. In particolare, nell’ambito dei controlli effettuati, le forze di Polizia hanno individuato un esercizio di parrucchiera nel Comune di Asolo e denunciato per violazione dell’ordinanza di salute pubblica la parrucchiera che stava operando all’interno e una cliente proveniente da fuori Comune.

È stata loro contestata la violazione dell’art. 650 del Codice Penale (“Inosservanza dei provvedimenti dell’Autorità”) ed è stata comminata a entrambe una sanzione amministrativa di 206 euro, massima ammenda prevista dal già citato articolo del Codice Penale. Ora gli organi di controllo stanno valutando se procedere con ulteriori aggravi delle sanzioni, quali ad esempio una denuncia penale che prevede l’arresto fino a 3 mesi.

«Il messaggio che voglio e vogliamo dare come Amministrazione -è l’appello del Sindaco Mauro Migliorini- è: attenzione, dobbiamo tutti lavorare assieme, essere compatti, rispettare i Decreti e le norme. Siamo in una situazione di emergenza sanitaria e dobbiamo collaborare tutti per rallentare la diffusione del Coronavirus. Siamo in piena pandemia e se non rispettiamo le regole facciamo del male prima a noi stessi, poi ai nostri clienti e poi alla salute di tutti i cittadini. Rispettate le regole e in particolare chi non deve andare a lavorare, chi non deve andare a fare la spesa, chi non è in stato di necessità o non deve uscire per motivi sanitari, se ne stia a casa».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Remo Sernagiotto ricoverato al Ca' Foncello: «Condizioni disperate»

  • Zaia, nuova ordinanza: «Capienza ridotta in negozi e centri commerciali»

  • Malore improvviso al rifugio: 62enne muore tra le braccia della compagna

  • Metodo Bianchini: come perdere peso senza rinunce

  • Schianto tra camion, chiuso il tratto Portogruaro-San Stino della A4

  • Assembramenti da happy hour in piazza Giorgione: «Sembrava di essere a Jesolo»

Torna su
TrevisoToday è in caricamento