rotate-mobile
Sabato, 22 Gennaio 2022
Attualità Asolo

Asolo, la rotatoria della Tavernetta vede la luce

Si avvia a conclusione l’iter progettuale dell’attesa e importante opera pubblica nel punto critico della viabilità asolana, grazie a un doppio finanziamento di Regione e Provincia. I lavori saranno appaltati entro giugno 2022

La rotatoria della Tavernetta vede la luce. L’attesa opera pubblica, che interessa un punto estremamente critico della viabilità asolana all’intersezione tra la SP248 e la SP 6, sarà finalmente realizzata grazie a due finanziamenti erogati rispettivamente dalla Regione Veneto e dalla Provincia di Treviso. 

La collaborazione tra il Comune di Asolo (assessorato ai Lavori Pubblici), la Provincia e la Regione consente pertanto di portare a termine questo importante intervento per la viabilità e la sicurezza stradale: un’opera di cui si parlava da oltre quarant’anni ma che, nonostante le varie ipotesi presentate nel passato e i vari protocolli d’intesa sottoscritti nei decenni, non aveva mai portato a risultati concreti. Adesso è arrivato il momento, grazie alla sinergia tra enti locali, ed entro giugno 2022 i lavori dovranno essere appaltati. 

La Regione Veneto ha comunicato il cofinanziamento della rotatoria per un importo di 270mila euro, mentre è notizia dell’altro ieri che la Provincia interviene con 204mila euro, per un importo totale dell’opera di 680mila euro. I criteri adottati dalla Provincia di Treviso hanno determinato il progetto di Asolo come prioritario a livello provinciale nell’ambito del bando di assegnazione di contributi ai Comuni per la realizzazione di opere di messa in sicurezza e di riqualificazione di infrastrutture per la mobilità. 

Rotatoria SP 6 Sp 248 1-2

All’interno del progetto complessivo è compresa non solo la rotatoria ma anche la realizzazione di una pista ciclopedonale lungo via Vallorgana (SP 6) di collegamento tra la frazione di Pagnano e Castelcucco. Nello specifico, l’intervento della passerella ciclopedonale è cofinanziato anche per una quota parte, oltre che dal Comune di Asolo, anche dal Comune di Castelcucco e dalla Provincia di Treviso. Il progetto è seguito dallo studio tecnico Basso di Asolo. A breve sarà convocata la Conferenza dei Servizi con i vari enti ed organi interessati al fine di chiudere definitivamente l’iter progettuale. 

«Siamo veramente soddisfatti - commenta il Sindaco Mauro Migliorini - Quello della Tavernetta è uno snodo importante per tutta la viabilità non solo di Asolo, ma di tutto l’Asolano e la Pedemontana, fonte di costanti disagi oltre che, purtroppo, di incidenti stradali anche molto gravi. Siamo soddisfatti di aver chiuso partita per la risoluzione di questo punto cieco della viabilità in collaborazione con Provincia e Regione. Ringrazio pertanto l’Ufficio Lavori Pubblici del Comune e ringrazio in modo particolare il Presidente della Provincia Stefano Marcon e l’Assessore regionale ai Lavori Pubblici Elisa De Berti, che hanno dimostrato come la sinergia tra i vari enti possa generare risultati come questo».

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Asolo, la rotatoria della Tavernetta vede la luce

TrevisoToday è in caricamento