menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Silea: intitolata alla professoressa Pontello l'aula magna della scuola Marco Polo

Si è tenuta martedì sera la cerimonia d'intitolazione dell’aula magna della scuola secondaria di primo grado di Silea alla professoressa trevigiana stroncata dalla malattia

SILEA L’amministrazione comunale di Silea ha partecipato nelle scorse ore alla cerimonia d’intitolazione dell’aula magna della scuola secondaria di primo grado alla professoressa Gloriana Pontello, apprezzata insegnante dell’istituto comprensivo di Silea, prematuramente scomparsa.

Originaria di Roncade, Gloriana ha insegnato all'Ipsia di Oderzo e negli Istituti comprensivi di Mansuè, Conegliano, Montebelluna, Preganziol. La sua ultima cattedra è stata proprio quella di Silea dove ha insegnato fino al giugno del 2015, anno della sua scomparsa. I colleghi del paese hanno ricordato come Gloriana fosse entrata a far parte della loro scuola quasi in punta di piedi, dimostrando, però, subito la sua delicatezza e il grande rispetto nei confronti dei ragazzi, dei loro genitori e dell’istituzione scolastica, aspetti che erano la sua vera forza. I suoi ragazzi, i suoi studenti, sono stati sempre per lei il fulcro portante di ogni attività: sia che se ne discutesse nei consigli di classe, in cui le sue considerazioni erano sempre esposte con grande garbo e rispetto, ma anche con la consapevolezza di chi ha compreso l’animo, il cuore degli alunni, sia durante gli scrutini e gli esami, quando riusciva a comporre le varie opinioni dei colleghi con serenità, ma con decisone.

Un'insegnante che è riuscita a dare agli studenti l’esempio di un insegnamento serio, sistematico, rigoroso, ma al tempo stesso appassionato, trasmettendo l’immagine di docente attenta, preparata, consapevole dell’importanza del suo ruolo per la crescita dei ragazzi. Ha affrontato ogni aspetto della sua attività con grande impegno, serietà e coerenza, senza mai sottrarsi alle sfide che questo lavoro continuamente pone, anche quando i problemi di salute si sono rivelati più gravi. Il personale tutto della scuola ha sempre ammirato il coraggio con cui ha affrontato la malattia senza mai venir meno alle sue responsabilità  e, fino all’ultimo, ha dato a tutti coloro che hanno avuto la fortuna di conoscerla, apprezzarla e di condividere con lei parte della vita e del lavoro, un esempio di competenza professionale, ma anche di grande sensibilità e umanità. Alla cerimonia di martedì sera era presente una folta platea di cittadini tra cui l’assessore all’Istruzione Angela Trevisin che ha commentato l'intitolazione dell'aula magna di Silea con queste parole: “Ho partecipato con grande piacere a questa serata, segno della grande sensibilità del corpo docente del nostro istituto comprensivo. In questo modo la memoria e gli insegnamenti della professoressa Pontello resteranno maggiormente fissati nella memoria di quanti hanno avuto il piacere di conoscerla ma, soprattutto, a quanti negli anni a venire, pur non avendone avuto conoscenza diretta, ne sentiranno parlare”.

34963541_10156429878869197_4224193089729724416_n-2

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Covid, Zaia: «Veneto rischia di tornare in zona arancione»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento