menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Prove atletiche nell'ultimo concorso della polizia locale

Prove atletiche nell'ultimo concorso della polizia locale

Treviso, maxi concorso per assumere quindici agenti di polizia locale

Bando intercomunale che vede Treviso capofila insieme ad altri dieci comuni della Marca. Il bando sarà pubblicato nei prossimi giorni. Obiettivo: avere gli agenti in servizio da giugno

Un maxi-concorso per assumere 15 agenti di polizia locale in tutta la provincia di Treviso. Sarà il primo esperimento in Veneto che vedrà Treviso comune capofila insieme ad altre dieci municipalità della Marca. In questi giorni, infatti, i Comuni di: Treviso, Arcade, Casale sul Sile, Cavaso del Tomba, Cimadolmo, Mogliano Veneto, Paese, Ponte di Piave, Possagno, Preganziol e Vittorio Veneto stanno formalizzando la firma dell’accordo che darà il via libera al “concorsone” che sarà bandito entro fine mese.

«L’idea di indire un maxi-concorso per tutta la Provincia nasce dall’esperienza degli ultimi mesi in cui molti comuni, compreso Treviso, avevano indetto concorsi ai quali avevano partecipato nella maggioranza dei casi gli stessi candidati - spiega il Comandante della polizia locale Andrea Gallo - Di conseguenza gli enti avevano gli stessi idonei con graduatorie esaurite in poco tempo lasciando molti comuni senza la possibilità di assumere. Vogliamo lavorare in sinergia con le altre municipalità non solo per realizzare l’efficienza amministrativa, valorizzando la cooperazione e realizzando anche economie di spesa e di personale ma anche per formare in modo uniforme gli agenti che andranno poi ad operare nei vari Comuni che hanno aderito - aggiunge Gallo - Non solo: la graduatoria, una volta soddisfatte le esigenze degli 11 comuni, potrà anche essere utilizzata da altri enti che non hanno potuto per varie ragioni aderire all’accordo. Questo per garantire il massimo coinvolgimento di tutti i comuni della provincia».

L'esperimento è stato voluto fortemente anche dal sindaco Mario Conte. «Il maxi concorso rappresenta un nuovo modo di sperimentare la collaborazione fra enti per rendere ancora più efficiente la pubblica amministrazione e dare un volto omogeneo alla polizia locale. Riteniamo che la strada da intraprendere sia quella sinergia fra Comuni. Treviso, in questo senso, intende diventare riferimento con una visione più ampia che guarda al bene del territorio». Il bando prevedrà anche un corso di preparazione per i candidati e soprattutto, una volta conclusa la selezione, i vincitori, oltre scegliere la sede finale di destinazione, dovranno frequentare insieme a tutti gli idonei un corso di preparazione tecnico-operativa nonché il corso per la patente di servizio. I comuni avranno così personale già pronto e addestrato. Il Comune di Treviso curerà tutte le fasi del concorso e del corso addestrativo post selezione. L’obiettivo è quello di avere il gruppo di agenti vincitori pronti per scendere in strada entro giugno. Il bando sarà pubblicato nei prossimi giorni sul sito del Comune di Treviso e nei portali dei comuni aderenti.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Covid, l'imprenditore Amir Vettorello muore a 46 anni

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento