menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
La visita di stamattina

La visita di stamattina

Conte in visita al centro di cottura del servizio di ristorazione scolastica

Il primo cittadino di Treviso: «Garantiti agli alunni pasti genuini in tutta sicurezza». Presenti al sopralluogo anche i rappresentanti dei genitori degli istituti comprensivi di Treviso

Questa mattina il sindaco di Treviso Mario Conte ha fatto visita al centro cottura di Euroristorazione, ditta aggiudicataria del servizio di ristorazione scolastica che, da molti anni, eroga i pasti in tutte le scuole dell’infanzia, primarie e secondarie di primo grado della Città di Treviso.  Hanno partecipato al sopralluogo il consigliere comunale e presidente della 4^ Commissione Antonio Dotto, la dirigente dell'Istituto Comprensivo n.3 “Felissent” Francesca Magnano in rappresentanza dei presidi, cinque rappresentanti dei genitori e la responsabile del Servizio Educazione e diritto allo Studio del Comune di Treviso. Il referente di Euroristorazione Alberto Carraro ha illustrato tutte le fasi della produzione dei pasti, dall'approvvigionamento delle materie prime, alle modalità di cottura e confezionamento e ha spiegato la fase di consegna delle porzioni, di modalità di mantenimento delle temperature e di erogazione all'interno delle mense scolastiche delle scuole. Durante l’anno scolastico 2020/2021, nei plessi in cui non è possibile garantire il distanziamento nei locali adibiti alla mensa, è stata rimodulata l'erogazione del pasto in modalità "monoporzione" (con pasti già “porzionati” su piatti sigillati) per garantire la sicurezza dei bambini durante il consumo sul proprio banchetto.

FOTO VISITA 2-2-2

«Abbiamo voluto visitare, con i genitori e i responsabili degli istituti, il luogo dove avviene l’organizzazione della catena produttiva dei pasti constatando, oltre all'igiene e pulizia dei locali, la grande professionalità e disponibilità del personale addetto alle varie funzioni»: afferma il sindaco Mario Conte. «Si tratta di un servizio che si è adattato con grande professionalità alle mutate esigenze e ai protocolli e i genitori hanno potuto vedere e assaggiare ciò che quotidianamente viene servito ai bambini». L'amministrazione sta impegnando ulteriori fondi per mantenere il funzionamento del servizio e quotidianamente effettua dei monitoraggi con la ditta e i dirigenti scolastici per avere informazioni in tempo reale sull’erogazione dei pasti. «Nonostante il periodo difficile che stiamo vivendo stiamo garantendo un servizio utile alle nostre famiglie», aggiunge il primo cittadino. «La nostra Amministrazione ha molto a cuore bambini ed anziani, categorie che hanno bisogno del nostro impegno e sostegno per permettere loro di vivere la quotidianità nel miglior modo che oggi ci è consentito».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Cronaca

    Coniglietto intrappolato nel camino: salvato dai pompieri

  • Eventi

    La lotta alla Mafia di Falcone e Borsellino raccontata da Pietro Grasso

  • Attualità

    Premio “Giuseppe Mazzotti” Juniores: prorogata la scadenza del bando

Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento