rotate-mobile
Domenica, 5 Dicembre 2021
Attualità

Sold out per gli eventi del weekend a Combai e curiosità per BoscAR-T

Due artisti del legno al lavoro su una spettacolare installazione nel bosco. In località Calpiana, un gallo gigante in legno.

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di TrevisoToday

Sarà senza dubbio il weekend di BoscAR-T. Si tratta della novità di questa edizione. Un evento intorno al quale sta crescendo la curiosità e l’interesse. Ideato da Pietro Colmellere, su BoscAR-T convergono diverse idee: “Ho pensato - spiega il giovane e talentuoso scultore - alle necessità del bosco, che deve essere manutentato regolarmente per mantenere il suo fascino e la sua magia, e al piacere che sempre più persone provano andando a passeggiare sulle nostre colline, soprattutto inoltrandosi nella parte più impervia, che deve essere accogliente mantenendo però i suoi tratti caratteristici, la sua essenza. Ecco perché, parafrasando e prendendo a prestito il termine dialettale boscar (disboscare) ho aggiunto art (arte) con la quale ho affinità. Ripulire dunque, utilizzando il legno e i rami di scarto per farne installazioni artistiche in grado di abbellire senza alterare”. Con Pietro Colmellere, rinomato artista di Combai, ci sarà il collega altoatesino Alberto Boschetti. Insieme realizzeranno un gigantesco gallo, di tre metri di altezza e tre di larghezza, fatto di intrecci di rami di castagno che, annodati sapientemente, daranno forma alla spettacolare installazione. Stano a Pietro Colmellere sarà solo la prima, perché il progetto che sottende BoscAR-T è di costruire ogni anno una figura diversa per animare, in modo creativo e rispettoso dell’ambiente, i boschi di Combai.

Secondo weekend della Festa dei Marroni Igp. Combai torna ad animarsi grazie ai numerosi eventi in programma, che coniugano il desiderio della normalità con la tradizione di una manifestazione che da settantasette anni richiama decine di migliaia di persone. In linea con le disposizioni vigenti, il cartellone predisposto dalla Pro Loco ha pensato, come sempre, al benessere e ai desideri di tutta la famiglia e di quanti amano la natura, il buon cibo e la genuinità dei rapporti. Sono queste, in buona sostanza, le armi vincenti della manifestazione. E così nella prima edizione post pandemica, nonostante le restrizioni nei numeri e le regole ferree per la partecipazione a pranzi, cene, pic-nic, passeggiate ed escursioni, tutto è sold out. Una soddisfazione indicibile per i volontari e per l’organizzazione che è ripartita con rinnovato entusiasmo, accettando di eliminare alcune attività, incrementando quelle all’aria aperta. Naturalmente, eventi a parte, i turisti sono sempre i benvenuti a Combai, dove per l’intero fine settimana le rostidore giganti continueranno a girare, sfornando golose caldarroste.

Prossimi appuntamenti: Sabato 23 ottobre dalle ore 10 BoscAR_T; ore 14 apertura Fantastica; ore 14:30 passeggiata nel bosco con raccolta di marroni. Ore 18 La rostidora d’oro, competizione per il miglior cuciniere di marroni presso il ristorante Biss Badaliss. Domenica 24 ottobre ore 9 Passeggiando in compagnia di Giovanni Carraro lungo il sentiero del Verdiso; 9:30 passeggiata tra i castagneti di Combai; ore 10:00 apertura della Fantastica via e BoscAR-T; ore 12:00 pic-nic al parco di Comby. Ore 13:30 Colle di Ronch apertura del punto panoramico di degustazione di marroni e vin novo; ore 14:00-20:00 aperura stand di degustazione marroni presso la struttura. Ingresso in base ai posti disponibili.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sold out per gli eventi del weekend a Combai e curiosità per BoscAR-T

TrevisoToday è in caricamento