menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Claudio Bisio falso invalido in una scena del film "Benvenuti al Sud"

Claudio Bisio falso invalido in una scena del film "Benvenuti al Sud"

Falso invalido sorpreso a caricare le valigie in macchina: condannato

La corte d'appello e la cassazione hanno condannato in via definitiva un 54enne di origini siciliane residente a Cordignano. Dovrà restituire all'Inail 110 mila euro

Aveva ottenuto un'invalidità del 52% per essere stato investito da un muletto in un incidente sul lavoro avvenuto nel 2008 alla Maricell di Ponte nelle Alpi. Oltre ai danni fisici, l'uomo aveva dichiarato di aver subito anche un forte stress psicologico dovuto all'incidente e per questo gli era stata riconosciuta una rendita per invalidità e menomazione permanente pari a 376.114 euro mensili, in aggiunta ai 33.616 euro a titolo di indennità temporanea per l’astensione dal lavoro.

Come riportato da "La Tribuna di Treviso" però, l'azienda dov'era avvenuto l'incidente ha voluto vederci chiaro e, grazie a un investigatore privato, ha scoperto che l'operaio 54enne originario di Catania ma residente a Cordignano, aveva dichiarato il falso. L'uomo è stato sorpreso a caricare senza problemi le valigie in macchina appena arrivato in stazione. L'indagine condotta dalla Guardia di finanza ha portato l'operaio in tribunale dov'è stato condannato in tutti i gradi di giudizio.  Ora, a sentenza definitiva, il 54enne dovrà restituire oltre 110 mila euro, la rendita incassata dall’Inail in questi anni. Alla ditta di Ponte delle Alpi dove era avvenuto l’incidente sul lavoro, spetterà invece una provvisionale di seimila euro. Se l'uomo non pagherà per lui si apriranno le porte del carcere.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Covid, Zaia: «Veneto rischia di tornare in zona arancione»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento