«C'è una festa al centro sociale»: arrivano i vigili ma era un falso allarme

Giovedì 2 aprile al Comando della Polizia locale di Treviso è arrivata la telefonata di un trevigiano che segnalava rumori sospetti nell'ex caserma Piave: nulla di irregolare

Erano da poco passate le ore 20 di giovedì 2 aprile quando la Polizia locale di Treviso ha ricevuto la telefonata di un residente che ha segnalato ai vigili una festa in corso all'ex caserma Piave, sede del centro sociale Django.

Come riportato da "La Tribuna di Treviso" i vigili, coadiuvati dagli agenti della Questura, sono intervenuti sul posto pochi minuti dopo ma della festa non c'era nessuna traccia. La segnalazione fatta dal cittadino si è rivelata un falso allarme. All'interno del centro sociale gli agenti hanno trovato una quindicina di persone ospitate dalla struttura e tutte in regola. Agli agenti intervenuti non è rimasto altro da fare se non ricordare ai presenti di rispettare le norme per evitare possibili contagi prima di rientrare al Comando.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Remo Sernagiotto ricoverato al Ca' Foncello: «Condizioni disperate»

  • Zaia, nuova ordinanza: «Capienza ridotta in negozi e centri commerciali»

  • Malore improvviso al rifugio: 62enne muore tra le braccia della compagna

  • Pooh, nuovo disco dopo la morte di D'Orazio: «Le canzoni della nostra storia»

  • Se n'é andata Paola Maiorana, voce storica delle radio private trevigiane

  • Covid, Zaia: «Treviso è in area critica per i ricoveri ospedalieri»

Torna su
TrevisoToday è in caricamento