rotate-mobile
Mercoledì, 28 Febbraio 2024
Attualità Maser / via De Gasperi

Nuovo photored sulla strada provinciale 248 tra Maser e Bassano

Da sabato prossimo, 18 marzo, attivi i sistemi di controllo per evitare i passaggi con il semaforo rosso

A partire da sabato 18 marzo saranno attivi giorno e notte i sistemi digitali di rilevazione delle infrazioni al passaggio con il semaforo rosso, installati all’incrocio della strada provinciale 248 con via De Gasperi e via Caldiroro, direzione di marcia Montebelluna-Bassano del Grappa e viceversa. L’apparecchiatura installata funzionerà con il sistema “reDvolution” omologato per l’accertamento in modalità automatica delle infrazioni di cui all’art 146 commi 2 e 3 del Codice della Strada senza la presenza dell’organo di polizia. «La decisione di installare le telecamere per controllare i passaggi con il semaforo rosso è stata assunta dall’Amministrazione Comunale esclusivamente per ragioni di sicurezza, per una maggiore salvaguardia degli utenti della strada in un punto in cui, soprattutto di notte, molti attraversano col rosso» sottolinea il Sindaco Claudia Benedos. «Inoltre, le telecamere registreranno le targhe, individuando le auto con assicurazione scaduta o mancata revisione, controllando meglio il territorio anche al fine di prevenire furti o individuare i responsabili». 

LE SANZIONI

Il Comando di Polizia Locale rende noto che proseguire la marcia, mentre il semaforo proietta luce rossa, comporta la sanzione amministrativa del pagamento di € 116,90 se versati entro 5 giorni dalla notifica del verbale, € 167,00 se versati dal 6° al 60° giorno dalla notifica.  La sanzione è aumentata di un terzo quando la violazione è commessa dopo le 22 e prima delle 7. Agli importi sopra indicati vanno sommate le spese procedurali e di notifica degli atti. La violazione comporta anche la decurtazione di 6 punti dalla patente di guida del conducente. La seconda violazione dello stesso articolo del Codice della Strada commessa in un biennio implica la sospensione della patente di guida da uno a tre mesi. Le infrazioni che verranno accertate saranno regolarmente notificate ai proprietari dei veicoli, che dovranno, successivamente, comunicare i dati di chi era alla guida. Allegato al verbale viene inviato il modulo per la comunicazione dei dati del conducente. La mancata comunicazione dei dati comporta l'invio di un ulteriore verbale, a carico del proprietario del veicolo, pari a 293 euro, ai sensi dell'articolo 126 bis del codice della strada.

Le caratteristiche principali del nuovo sistema di rilevamento possono essere riassunte nei seguenti punti: rileva i veicoli in infrazione mediante una coppia di spire elettromagnetiche che si attivano unicamente in coincidenza con la luce rossa semaforica; registra filmati in formato digitale: il file è memorizzato in formato criptato e non modificabile, ai fini della sicurezza e della integrità del dato; è omologato per funzionare in modalità automatica senza la presenza dell’organo di polizia.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nuovo photored sulla strada provinciale 248 tra Maser e Bassano

TrevisoToday è in caricamento