Venerdì, 25 Giugno 2021
Attualità Via Ivo Lollini

La piccola Atena ha fretta di nascere: mamma Elena partorisce in salotto

La piccola è venuta al mondo alle 13.50 di sabato in casa dei nonni a Ciano del Montello. Ad aiutare nel parto, grazie alle indicazioni del Suem 118, il papà e anche i vicini di casa

La piccola Atena con papà Giacomo

E' festa grande all'interno della famiglia Gamba di Riese Pio X. Alle 13.50 di sabato, infatti, la piccola Atena è nata all'improvviso all'interno del salotto dei nonni materni a Ciano del Montello, in via Lollini. La bimba, accudita fin da subito dalla 34enne mamma Elena Tessariol e dal 33enne papà Giacomo Gamba sta benone, pesa 3,220 kg ed è lunga 50 cm.

«E' stata davvero un'emozione assistere al parto di Elena nel salotto di casa dei miei suoceri - racconta ai nostri microfoni il papà - Verso le ore 12 di ieri ci siamo difatti recati in ospedale a Montebelluna dopo aver lasciato la nostra prima figlia (Elettra di 2 anni) ai nonni materni a Ciano del Montello. Una volta al San Valentino, però, nonostante mia moglie avesse le prime avvisaglie del parto, i medici ci hanno risposto che non era ancora il momento giusto e che ci sarebbero potuti volere ancora alcuni giorni. A quel punto ci hanno consigliato di tornare a casa e di procedere con un bagno caldo. Così volevamo fare - continua papà Giacomo - ma una volta dai nonni Elena ha avuto ancora contrazioni e una volta in bagno le si sono rotte le acque. A quel punto, tra le grida di Elena, ci siamo spostati in salotto dove ci hanno raggiunti i nonni e alcuni vicini di casa per darci manforte. E' stato tutto molto rapido comunque, in pochi minuti Atena è nata per la gioia di tutti, compresa quella di Elettra che, nonostante il momento, ha continuato imperterrita a dormire su un divano senza accorgersi della nascita della sorellina». 

«C'è stato solo un momento di tensione - chiosa il papà - quando la bambina non ha pianto una volta nata. I medici del Suem 118, con noi sempre collegati telefonicamente, ci hanno quindi detto di grattarle la schiena con un panno morbido ed effettivamente ha funzionato! Per fortuna in pochissimi minuti siamo poi stati raggiunti dall'ambulanza che ha successivamente trasportato Elena e la bimba in ospedale per tutte le cure di rito. In ogni caso, siamo colmi di gioia e persino i medici del Suem sono rimasti stupiti di quanto successo, perché di certo non capita tutti i giorni una situazione del genere. Un evento talmente straordinario che i miei suoceri hanno persino promesso che mai venderanno la loro casa visto il lieto evento che ha visto protagonista la loro abitazione».

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La piccola Atena ha fretta di nascere: mamma Elena partorisce in salotto

TrevisoToday è in caricamento