Brando Fioravanzi

Giornalista Treviso

Biografia

Ho 30 anni, vivo a Treviso, sono laureato in Giurisprudenza all'Università degli Studi di Padova e sono sia un giornalista pubblicista che un communication specialist. Sono inoltre appassionato di libri, cinema, sport e della cultura in generale. Adoro rimanere sempre aggiornato su ciò che succede nel Mondo.

Scrive di

Tutti gli articoli di Brando Fioravanzi
  • Due anni di cantieri e polemiche: finalmente terminati i lavori in Via Santa Bona Vecchia

  • Festa alla Serena, Conte: «Le regole anti-Covid devono valere per tutti»

  • Lavoratori stagionali in agricoltura: la Prefettura vara i controlli anticovid

  • I lati oscuri dell'etilometro: una ricerca trevigiana ne svela le inaffidabilità

  • Focolaio alla Serena, Benazzi: «Situazione sotto controllo»

  • Migranti contagiati alla caserma Serena, il Prefetto: «Il virus è arrivato dall'esterno»

  • Conegliano, polemiche sui distanziamenti al mercato: torna obbligatoria la mascherina

  • La città di Treviso si rilancia: pronti 132 mila euro per le nuove attività commerciali

  • Contagi da Covid-19, l'Ulss propone i test a richiesta per gli stranieri

  • Nuove biblioteche e aule studio per gli studenti: il Comune punta sull'ex Polveriera

  • Banchi distanziati e in 24 per classe: ecco come gli studenti rientreranno a scuola

  • Trenta serate con 20 titoli in cartellone: ecco l'estate del Teatro Stabile a Treviso

  • Ritratti fotografici alla Loggia dei Cavalieri: è subito boom di richieste

  • Rientra dal Kosovo e si sente male: 57enne trovato positivo al Covid

  • L'estate trevigiana punta sugli eventi: in arrivo oltre 100 appuntamenti tra cinema e teatro

  • Solidarietà per i Servizi Sociali del Comune: donate 600 mascherine

  • Si schianta con la moto contro un'auto: grave un centauro

  • Rapina un pizzaiolo al distributore: denunciato un 46enne

  • Furti di biciclette: riparte il servizio di marcatura della polizia locale

  • Sospiro di sollievo per il quartiere di San Liberale: riaperto l'Ufficio Postale

  • Coronavirus, Zaia dice stop alle conferenze stampa: «L'ultima sarà il 30 giugno»

  • Riscoprire le tradizioni: bambina trevigiana regala al Governatore Zaia i "mamai"

  • Colpito da un masso, scivola per decine di metri: morto un 65enne

  • A Carbonera arrivano i "Centri Estivi Sportivi"

  • Scoperta nella Marca la ciliegia più grande del mondo: «Emozione unica»

  • Centro Calcetto, convenzione in scadenza: rischio addio a Treviso

  • Coronavirus alla caserma Serena: diminuiscono le tensioni ma non le polemiche

  • Investito da un'auto all'incrocio: giovane ciclista finisce all'ospedale

  • Nuova vita per Cà Robegan: nasce il polo dell'arte contemporanea e applicata

  • Opere pubbliche: «In arrivo una "pioggia" di milioni di euro su Treviso»

  • Bomba d'acqua su Giavera: case sott'acqua e strade allagate

  • Lutto per il sindaco e per la Lega di Castelfranco: a 76 anni è morto Dino Marcon

  • Corso di laurea in medicina a Treviso, dopo il "no" del Governo scattano le polemiche

  • L'eroe alpino del Covid: trevigiano nominato Cavaliere al Merito della Repubblica

  • Sms truffa sul cellulare, 64enne perde 9 mila euro: denunciati un 20enne ed una 38enne

  • La ripresa post-Covid diventa insostenibile: costretto a chiudere il centro Aquafit di Casale

  • Troppi clienti: al "Sole market" le telecamere di Barbara D'Urso

  • Bonus bici, è boom di vendite e riparazioni: «E' il momento di una nuova mobilità»

  • Nuovo supermercato Alì all'Appiani, la protesta: «Stop al cemento!»

  • Movida, il sindaco Conte boccia gli "assistenti civici"

  • Fase 2 a Treviso: da giugno parcheggi gratuiti in alcune fasce orarie

  • Malore improvviso durante la gita in bici: morto Carlo Durante, oro paralimpico nel '92

  • Assembramento di ragazzi in Pescheria: 4 multati e nei social scatta la polemica

  • Nuova vita dopo il Coronavirus: tutti in coda dal barbiere per tagliare barba e capelli

  • «Azzolina, che disastro!»: studenti trevigiani espongono uno striscione contro il Ministro

  • Ritorno all'attività fisica post Coronavirus: a Treviso tutti pazzi per il padel

  • "Treviso for culture": per ripartire dal virus la città “adotta” e finanzia i suoi artisti