menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
La protesta sulle Mura di Treviso (Credits: Priorità alla scuola via Facebook)

La protesta sulle Mura di Treviso (Credits: Priorità alla scuola via Facebook)

Treviso, nuova protesta contro la Dad: «Riapriamo tutte le scuole»

Dopo il sit-in del 20 marzo davanti al liceo Canova di Treviso, il movimento "Priorità alla scuola" ha organizzato una nuova mobilitazione, venerdì mattina, sulle Mura di Treviso

Venerdì mattina, 26 marzo, Treviso è stata teatro di una nuova mobilitazione contro la chiusura prolungata delle scuole. Ad organizzare la protesta il movimento "Priorità alla scuola" che, dopo il successo del sit-in di sabato 20 marzo, ha deciso di replicare l'iniziativa aderendo allo sciopero nazionale del mondo della scuola tenutosi oggi in tutta Italia nel giorno in cui il Governo Draghi ha annunciato che, dal 7 aprile, le scuole fino alla prima media riprenderanno le lezioni in presenza anche in zona rossa.

sciopero-dad-2-2-2

«Ci siamo dati appuntamento sulle Mura di Treviso, nell'area del Batione San Marco, nuovamente insieme a studenti, studentesse, docenti e genitori per dire il nostro no al protrarsi della chiusura delle scuole - spiegano i manifestanti - Vogliamo una scuola al primo posto, in un Paese che crede in questa istituzione tanto da investire il necessario perché la scuola sia un luogo di crescita e formazioni degli adulti di domani. Oltre un centinaio i partecipanti all'iniziativa: tanti genitori e insegnanti ma anche numerosi giovani accorsi con logan e striscioni contro la didattica a distanza. Unanime il grido dei manifestanti: «La scuola si-cura non si chiude».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Cronaca

    Coniglietto intrappolato nel camino: salvato dai pompieri

  • Eventi

    La lotta alla Mafia di Falcone e Borsellino raccontata da Pietro Grasso

  • Attualità

    Premio “Giuseppe Mazzotti” Juniores: prorogata la scadenza del bando

Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento