Il sindaco di Asolo vola in Cina: promuoverà il borgo trevigiano in Oriente

Da lunedì 2 fino a giovedì 12 dicembre Mauro Migliorini parteciperà al convegno internazionale Silk Road Urban Alliance nelle città di Xi’an e Zhangjiajie, nella provincia di Hunan

Asolo sempre più internazionale, tanto che ora anche la Cina punta lo sguardo sul prezioso borgo trevigiano: da lunedì 2 e fino al 12 dicembre il sindaco Mauro Migliorini assieme alla delegazione dell’associazione Città Murate del Veneto sarà nella provincia di Hunan nel sud - est della Cina, prima a Xi’an e poi a Zhangjiajie, per partecipare al convegno internazionale Silk Road Urban Alliance, organizzato da Silk Road Chamber of International Commerce (organizzazione ufficiale per promuovere le iniziative di sviluppo e cooperazione tra i vari Paesi in aree della Via della Seta stabilite dallo Stato Cinese, conta 75 paesi membri), e raccontare peculiarità ed eccellenze della “città dai cento orizzonti”. La sua partenza è stata anticipata da una buona notizia: il Dipartimento Turismo di Xi'an ha già espresso il desiderio di sottoscrivere un accordo di collaborazione turistica (senza costi) con Asolo e Cittadella, per promuovere le due città attraverso i propri circuiti turistici, incontrando subito il favore dell’amministrazione comunale asolana.

Migliorini, che interverrà durante il convegno internazionale per raccontare Asolo e il territorio asolano, porrà l’accento su alcuni i punti di unione tra il borgo e le città di Xi’an e Zhangjiajie: storia, cultura, siti archeologici e musica. «Cultura è turismo - sottolineerà Migliorini nel proprio discorso - Cultura e turismo sono economia. Oltre a questo è fondamentale l'artigianato e i suoi prodotti. Nella nostra città diversi artigiani sono stati riconociuti come patrimonio Unesco immateriale». Silk Road Urban Alliance è una piattaforma creata e ideata dalla Silk Road Chamber of International Commerce per favorire e concretizzare gli immediati scambi culturali, turistici, economici tra i membri le singole città, non è vincolante e la partecipazione è gratuita. Saranno presenti numerosi rappresentanti di diversi organi istituzionali cinesi e internazionali, di diverse organizzazioni internazionali. Gli argomenti principali saranno come sviluppare meglio le collaborazioni tra i paesi membri, come promuovere la cultura, il turismo e il commercio tra i paesi membri. Nei giorni precedenti il convegno, dal 2 al 4 dicembre, la delegazione parteciperà, nella città di XI’An, ad una promozione delle città murate organizzata e gratuita dall’Enit-Cina. Con Xi’an, in particolare, il sindaco Migliorini siglerà un protocollo di intenti che prevede che Asolo venga promossa a 360 gradi, mettendo in evidenza la sua attrattività per quanto riguarda turismo, attività imprenditoriali, artigianato e produzioni locali. «A favore di Asolo - conclude Migliorini -  oltre a storia, architettura, paesaggio, gioca l’essere riconosciuta come Cittaslow (i turisti cinesi sono molto attratti dalla filosofia e dai principi slow), poter proporre un video tradotto in cinese e diffuso in Cina (realizzato nel 2017 da Borghi Italia, TV2000), avere nel nostro territorio alcune rinomate e conosciute imprese come Replay (che ha una partecipazione cinese), Alpinestars, Scarpa».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia a Fossalunga, imprenditore e padre di due figlie trovato morto

  • Acqua micellare: le verità nascoste

  • Cade dallo slittino, batte la testa e muore in ospedale a 19 anni

  • Uccisa a Capo Verde: sui social una raccolta fondi per aiutare i figli

  • Chiede al bar gratta e vinci per 400 euro: non vince nulla ed esce senza pagare

  • Suicidio sui binari a San Fior, Venezia-Udine bloccata per tre ore

Torna su
TrevisoToday è in caricamento