menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
La barriera galleggiante

La barriera galleggiante

Posizionata oggi sull’affluente Gronda una barriera per intercettare i rifiuti galleggianti

La sperimentazione consentirà il recupero dei rifiuti prima che si immettano nel fiume Sile

È stata posizionata questa mattina la barriera sperimentale sul canale Gronda, corso d’acqua che attraversa i comuni di Istrana e Morgano. Lo sbarramento si appoggia a pelo d’acqua senza alterare l’ecosistema del fiume e, grazie ad una inclinazione di circa 45°, è capace di convogliare i rifiuti in un unico punto definito per permettere un’agevole raccolta. Il progetto nasce da un’analisi sulla provenienza dei rifiuti raccolti dall’associazione Open Canoe – Open Mind, che dal 2015 è sostenuta da Contarina per raccogliere i rifiuti abbandonati presenti nel Sile tramite l’utilizzo di alcune canoe.

L’iniziativa è ripartita a Luglio, grazie all’interessamento del Sindaco di Morgano, Daniele Rostirolla, che ha nuovamente riunito a un tavolo di lavoro i Comuni rivieraschi (Casale sul Sile, Casier, Istrana, Morgano, Quinto di Treviso, Roncade, Silea, Treviso e Vedelago) e gli enti interessati. Contarina ha vagliato possibili soluzioni per frenare e intercettare i rifiuti galleggianti. La soluzione, tramite posa di una barriera galleggiante, ha ottenuto il parere ambientale favorevole da parte dell’Ente Parco Sile nonché da Consorzio di Bonifica Acque Risorgive, che ha definito il punto di posizionamento.

In un primo periodo la situazione verrà monitorata giornalmente per capire i quantitativi intercettati e predisporre così le frequenze di raccolta. Nei pressi della barriera è stata inoltre installata una videocamera di sorveglianza per permettere le dovute attività di vigilanza ambientale. L’iniziativa, che rientra nel progetto “Puliamo il Sile”, è stata condivisa e supportata da tutti i Comuni del Consiglio di Bacino Priula, e in particolare dai 9 Comuni rivieraschi, consapevoli della necessità di intervenire per gestire il fenomeno degli abbandoni di rifiuti nei corsi d’acqua.

barriera galleggiante-2

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Aeroporto Canova, Ryanair annuncia la programmazione estiva

Attualità

Decreto riaperture, la bozza: «Il coprifuoco resta alle 22»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento