Male incurabile, muore a 45 anni il titolare della trattoria "Cae"

Gianluca Donadi è stato stroncato da un tumore mercoledì 25 marzo. Lascia due bambini. Volto noto a San Biagio di Callalta gestiva il famoso locale a Sant'Andrea di Barbarana

In foto il bancone della trattoria "Cae" dove Donadi lavorava

Il bancone del bar-trattoria "Cae" a Sant'Andrea di Barbarana da oggi sembrerà sempre vuoto dopo la scomparsa tragica e improvvisa di Gianluca Donadi, stroncato a soli 45 anni da una malattia incurabile.

Come riportato da "La Tribuna di Treviso", Donadi era un volto noto in paese. Molti lo ricordano come una persona piena di gioia ed entusiasmo. Sempre pronto ad accogliere con un sorriso i clienti dietro il bancone del suo locale. Era un tifoso sfegatato dell'Inter. Il suo bar-trattoria nella frazione di Sant'Andrea di Barbarana radunava avventori sia dalla vicina Zenson che dalle frazioni limitrofe di San Biagio di Callalta. Il suo piatto forte erano le grigliate di carne. Donadi aveva preso in gestione il locale aperto 40 anni fa dal padre Roberto. Nonostante le terapie degli ultimi mesi, la malattia ha avuto la meglio su Gianluca che lascia i due amati figli Giammarco ed Emma e i genitori Graziella e Roberto. La sepoltura si terrà in forma strettamente privata nel cimitero di Sant'Andrea di Barbarana.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Remo Sernagiotto ricoverato al Ca' Foncello: «Condizioni disperate»

  • Malore improvviso al rifugio: 62enne muore tra le braccia della compagna

  • Zaia, nuova ordinanza: «Capienza ridotta in negozi e centri commerciali»

  • Pooh, nuovo disco dopo la morte di D'Orazio: «Le canzoni della nostra storia»

  • Se n'é andata Paola Maiorana, voce storica delle radio private trevigiane

  • Covid, Zaia: «Treviso è in area critica per i ricoveri ospedalieri»

Torna su
TrevisoToday è in caricamento