rotate-mobile
Cronaca

Kherzaji italiano dopo 23 anni festeggia con lo Sceriffo Gentilini

Giovedì Abdallah Kherzaji ha prestato giuramento di fedeltà alla Costituzione italiana, festeggiando con Giancarlo Gentilini la sua cittadinanza italiana, arrivata dopo 23 anni

Dopo 23 anni in Italia Abdallah Kherzaji è diventato italiano a tutti gli effetti e per festeggiare ha scelto un compagno d'eccezione: il "nemico" Giancarlo Gentilini.

Oggi, al municipio di Treviso, il leader della Consulta degli Immigrati ha prestato giuramento di fedeltà alla Costituzione italiana, completando così il percorso formale che gli ha fatto guadagnare la cittadinanza italiana.

Kherzaji ha chiesto espressamente di giurare alla presenza dello Sceriffo Genty, per chiudere simbolicamente la lunga stagione di contrapposizioni fra il governo leghista della città e gli immigrati, scontri infiammati soprattutto alla fine degli anni Novanta, quando l'attuale vicesindaco, in veste di primo cittadino, si era lasciato andare in più occasioni a frasi molti pesanti verso gli stranieri clandestini.

Alla cerimonia hanno partecipato anche i due figli minorenni di Khezraji, ai quali Gentilini ha raccomandato "di comportarsi bene, perché un giorno - ha detto - potrebbero diventare sindaci anche loro".

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Kherzaji italiano dopo 23 anni festeggia con lo Sceriffo Gentilini

TrevisoToday è in caricamento