Cronaca Via Muson

Si fingono funzionarie del Comune di Resana e truffano un'anziana

Due donne si sono presentate come addette all'assistenza anziani a casa di una 87enne. Mentre una la distraeva, l'altra trafugava monili

RESANA - Le ha accolte in casa non sapendo che si trattava di due malintenzionate che stavano per derubarla. Usando uno dei più semplici trucchi, sono riuscite a raggirare un'anziana e a portarle via alcuni preziosi. Subito dopo, se ne sono andate e di loro si sono perse le tracce.

Vittima della truffa una pensionata di 87 anni residente in via Muson a Resana, la cui unica colpa è quella di essersi fidata di due donne che hanno bussato alla sua porta. Le malviventi, secondo quanto raccontato dalla vittima ai carabinieri, si sarebbero presentate come funzionarie del Comune, in particolare addette all'assistenza agli anziani. Tutta una scusa per riuscire ad entrare in casa, ma questo la malcapitata non lo sapeva. Mentre una delle donne la distraeva, la complice ha approfittato per fare un giro dell'abitazione a caccia di contanti e gioielli.

Sicura di non essere vista, ha prelevato alcuni monili in oro. In pochi minuti le malintenzionate hanno lasciato l'abitazione con il bottino che risulta ancora in fase di quantificazione. All'87enne, che solo in un secondo momento si è resa conto di quanto accaduto, non è rimasto che sporgere denuncia. I militari, con l'aiuto delle immagini registrate dalle telecamere della zona, cercheranno di dare un volto alle malviventi e di rintracciarle.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Si fingono funzionarie del Comune di Resana e truffano un'anziana

TrevisoToday è in caricamento