menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Era agli arresti domiciliari, ma si divertiva al bar: ora è in carcere

Scoperto dagli agenti durante un controllo è finito in manette nel carcere di Santa Bona. Segnalato anche un 14enne come assuntore di droga

CASTELFRANCO VENETO - Doveva scontare una pena di tre mesi per guida in stato alcolico nella sua abitazione personale, come arresto domiciliare, ma durante un controllo della Compagnia dei carabinieri di Castelfranco Veneto è stato pizzicato mentre si trovava all'interno di un esercizio pubblico, finendo così in manette per evasione. Ricondotto poi presso la sua residenza in attesa di ulteriori indicazioni, il 42enne B.C. nella giornata di giovedì è stato definitivamente arrestato su indicazione del Tribunale e gli è stato revocato il privilegio degli arresti domiciliari in favore dello sconto di pena (fino a Febbraio 2015) nel carcere di Santa Bona a Treviso.

A finire sempre nei guai è stato poi un 14enne di Piombino Dese (Pd) beccato dai militari con in tasca mezzo grammo di marijuana, poi sequestrata. Il ragazzo è stato così segnalato alla Procura.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Malore dopo la vaccinazione, 57enne ricoverato in ospedale

Giardino

Balconi fioriti: scopri le piante più scenografiche, i migliori vivai

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Cronaca

    Con un cinque al Superenalotto vince 17mila euro

  • Cronaca

    Ruba un aspirapolvere, 43enne arrestata dai carabinieri

  • Meteo

    Veneto, tornano piogge e temporali: «Rischio nubifragi a metà settimana»

Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento