menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
L'ordigno inesploso trovato a Meduna (Foto di Arnaldo Pitton, via Facebook)

L'ordigno inesploso trovato a Meduna (Foto di Arnaldo Pitton, via Facebook)

Meduna di Livenza, ordigno bellico inesploso trovato nei campi

Sabato 6 marzo la scoperta da parte di due cittadini che, nel dicembre del 2019, avevano individuato un'altra bomba inesplosa nella stessa zona. Sul posto sindaco e carabinieri

Sabato 6 marzo, verso le ore 16 in zona Mure a Meduna di Livenza, una coppia a passeggio con il cane che, nel dicembre 2019 aveva già individuato una bomba inesplosa, ha scoperto un nuovo ordigno bellico sempre tra i campi della zona.

bomba-meduna-2_censored-2

Sul posto è stato chiamato il sindaco Arnaldo Pitton che, via Facebook, ha commentato l'accaduto con queste parole: «Ringrazio i due cittadini per la loro tempestiva chiamata e per il senso civico dimostrato anche questa volta. Abbiamo provveduto ad avvisare gli artificieri, i carabinieri di Motta di Livenza (Comandante Gemma) e la Protezione civile per circoscrivere l'area interessata. Il terreno in questione si trova dopo il ponte di Mure, sulla sinistra. L'ordigno inesploso, trovato sabato 6 marzo, sarebbe una granata di circa 27 centimetri, con una spoletta da 9 centimetri e, secondo gli esperti, ancora potenzialmente pericolosa. La bomba trovata a fine 2019 era stata fatta brillare dagli artificieri in zona Saccon. Un destino che potrebbe toccare nelle prossime settimane anche a questo secondo ordigno inesploso. La decisione spetterà agli artificieri.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Aeroporto Canova, Ryanair annuncia la programmazione estiva

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento