menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Il Rotary Club Treviso assegna sei borse di lavoro a giovani con problemi penali

Un servizio che nasce con lo scopo di valorizzare la formazione, il lavoro e la legalità. Molto soddisfatto per l'iniziativa il presidente del Rotary Treviso, Mauro Polo

TREVISO Un “service” per la formazione, per il lavoro, per la legalità. Lo promuove il Rotary Club Treviso, capofila del progetto “Borse di lavoro”, condiviso con i Club Treviso Nord, Treviso Piave, Opitergino-Mottense e Conegliano-Vittorio Veneto e che coinvolge attivamente anche il Distretto Rotary 2060.

Attraverso i “service”, i progetti realizzati da ciascun Rotary Club per “servire al di sopra di ogni interesse personale” – come recita il motto del Rotary - mettono in campo, oltre alla propria sensibilità, competenze e progettualità diverse al servizio della comunità. Tra le molte iniziative in corso, particolarmente significativo ed innovativo è questo progetto che ha come scopo l’inserimento nel mondo del lavoro ragazzi entrati nel circuito della giustizia penale minorile cui saranno destinate, su segnalazione dal Servizio Sociale del Tribunale Minori, 5-6 borse lavoro della durata di sei mesi, con una retribuzione di 300 euro al mese.

Durante il percorso formativo, ciascun ragazzo sarà monitorato dalla Cooperativa "Insieme Si Può" - società cooperativa sociale onlus da trent’anni impegnata nei servizi educativi e formativi nel territorio trevigiano e veneto - e i ragazzi il cui impegno sarà valutato positivamente potranno anche essere assunti dall’azienda presso il quale hanno svolto lo stage semestrale retribuito con le borse di lavoro. Mauro Polo, presidente del Rotary Club Treviso per l’anno rotariano 2016-2017, neuropsichiatra infantile già giudice onorario del Tribunale dei Minori di Venezia che ha fortemente voluto e coordinato l’iniziativa. Questo il suo commento: "Non è stato facile avviare il tutto, anche se esiste già una analoga esperienza presso i Rotary Club di Verona, soprattutto per la approvazione del protocollo di intesa con il Ministero di Grazia e Giustizia, Dipartimento Giustizia Minorile. Ma a breve inizierà la selezione dei ragazzi e poi... via al lavoro!"

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Alimentazione

Il peso cambia da un giorno all'altro, perchè?

Cura della persona

Il taglio capelli dell'estate 2021? È il little bob

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento