rotate-mobile
Lunedì, 6 Dicembre 2021
Cronaca Motta di Livenza / Piazza Luigi Luzzatti

Caffè Commercio, il proprietario rifiuta lo sfratto: devono intervenire i carabinieri

Attimi di tensione ieri mattina in Piazza Luzzati, sotto il Municipio. Il gestore del bar, infatti, risulta ancora abusivo nel locale dopo un ordine del Tribunale

Momenti di tensione ieri mattina in Piazza Luzzati, sotto il Municipio di Motta di Livenza. Il Comune, infatti, ha fatto intervenire sul posto carabinieri, polizia locale ed ufficiale giudiziario per eseguire lo sfratto nei confronti dell'attuale gestore del noto Caffè Commercio di proprietà proprio del Comune. Sulla base di un ordine del Tribunale di Treviso del gennaio 2020 per canoni di locazione non pagati, il sindaco Righi ha dato mandato di procedere al recupero dell'immobile nonostante le resistente del barista. Come riporta "il Gazzettino", però, ieri mattina all'arrivo delle forze dell'ordine il gestore non era presente in loco e questa ha portato l'avvocato dell'uomo a cercare di trovare una soluzione condivisa con il Comune sul da farsi.

Alla fine, dopo un po' di confusione visto anche il giorno di mercato, l'accordo è stato trovato sul concedere ulteriori 10 giorni al gestore per lasciare definitivamente libera la struttura nonostante la stia abusivamente occupando da mesi. Nonostante l'intesa, però, nel pomeriggio ci sono stati ulteriori momenti di difficile confronto quando l'avvocato del gestore si è opposto all'installazione di alcune telecamere all'ingresso da parte del Comune. La richiesta, in questo caso, è stata quella che non puntassero all'interno del bar. Vista la differenza di idee in atto sono dunque dovuti intervenire la polizia locale ed i carabinieri per dirimere il problema.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Caffè Commercio, il proprietario rifiuta lo sfratto: devono intervenire i carabinieri

TrevisoToday è in caricamento