menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Elena Buca, titolare del City Bar di Treviso

Elena Buca, titolare del City Bar di Treviso

Sabato al City Bar di Treviso il caffè si paga con una poesia

In occasione della giornata mondiale della poesia, il City Bar unico locale trevigiano ad aver aderito a "Pay with a poem"

TREVISO Una poesia come moneta di scambio per bere un caffè. Succede a Treviso, all’interno di un locale di viale IV Novembre, il City Bar. In occasione della giornata mondiale della poesia, ha aderito all’iniziativa “Pay with a poem” anche un bar trevigiano, l’unico per il momento.

Sono circa trecento i locali in tutta Italia che parteciperanno. Una tazzina di caffè Julius Meinl, marchio austriaco, costerà un paio di versi, una strofa, oppure un’intera poesia. L’iniziativa, che prende spunto dallo stesso caffè nato a Vienna, definito il "caffè dei poeti perché apprezzato e amato dai grandi artisti del Novecento, ha lo scopo di liberare il poeta che c’è in ognuno di noi, pagando un espresso solo con la fantasia. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Alimentazione

Il peso cambia da un giorno all'altro, perchè?

Cura della persona

Il taglio capelli dell'estate 2021? È il little bob

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento