Entrano a scuola e imbrattano la palestra, identificati gli autori del raid

Denunciato dai carabinieri della stazione di Castelfranco Veneto un 16enne che il 28 aprile scorso, insieme ad un 13enne della stessa zona, erano riusciti a penetrare all'interno della scuola primaria "San Giorgio" di Borgo Padova

Un estintore

I carabinieri della stazione di Castelfranco Veneto hanno denunciato per il reato di danneggiamento, uno studente 16enne residente nella zona della Castellana. Il giovane, nella giornata del 28 aprile scorso, insieme a un 13enne della stessa zona (non imputabile avendo meno di 14 anni), si erano introdotti all'interno della scuola primaria "San Giorgio" di Borgo Padova, dopo aver forzato una porta antipanico. Una volta entrati, i due ragazzi avevano raggiunto la palestra dell'istituto scolastico e, con un estintore a polvere ritrovato sul posto, avevano imbrattato vari attrezzi ginnici.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Camion con mucche e tori si rovescia, caos sulla bretella

  • Adriano Panatta sposa a 70 anni l'avvocato trevigiano Anna Bonamigo

  • Covid-19, in quarantena una classe del Leonardo da Vinci e una della materna di Cimadolmo

  • Truccavano gli esami di guida, autoscuola trevigiana nella bufera

  • Eletto "il Babbo più Bello d'Italia 2020", premiato anche un papà trevigiano

  • Omicidio di Willy, l'autore del post razzista è uno studente trevigiano

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TrevisoToday è in caricamento