menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Un momento della giornata di ricordo

Un momento della giornata di ricordo

Conegliano, tre pullman e studenti di cinque scuole per il Viaggio della Memoria in Polonia

Grande successo per la tradizionale trasferta di marzo per non dimenticare le vittime dell'Olocausto. Si uniranno al gruppo anche molti amministratori ed i parenti di Ida Serafin, deportata e deceduta ad Auschwitz

CONEGLIANO É ormai una tradizione consolidata, ma anche quest’anno ha riscosso molto successo, soprattutto tra gli studenti: stiamo parlando dell’annuale viaggio in Polonia, organizzato dall’amministrazione comunale per fare visita al campo di concentramento di Auschwitz-Birkenau, che si terrà questo fine settimana, dal 17 al 19 marzo.

Saranno tre i pullman che partiranno dalla Città del Cima alla volta della Polonia: a bordo, gli studenti di cinque istituti scolastici cittadini (Liceo Marconi, Istituto Da Collo, Istituto Cerletti, Scuola Media Grava e CFB Don Bosco), che hanno accolto con entusiasmo l’invito dell’amministrazione comunale e numerosi cittadini, non solo coneglianesi ma da tutta la provincia trevigiana, per una comitiva totale di 170 persone. Alla trasferta hanno dovuto rinunciare anche molti altri cittadini, non riuscendo a completare il quarto pullman. Si uniranno inoltre alla visita alcuni amministratori locale, come i sindaci di Vittorio Veneto e Refrontolo ed il vice-sindaco di Codognè, che raggiungeranno la Polonia con altri mezzi di trasporto.

La trasferta di quest’anno si impreziosirà della presenza del fratello e del nipote di Ida Serafin, la ragazzina di San Vendemiano deportata e purtroppo deceduta al campo di concentramento di Auschwitz. “Siamo molto soddisfatti di questa grande partecipazione al nostro viaggio in Polonia” ha affermato il sindaco di Conegliano Floriano Zambon, che continua “è significativo che molti non si fermino alle celebrazioni del 27 gennaio, sempre molto sentite, ma che vogliano conoscere da più vicino una realtà così triste come quella dell’Olocausto e ricordare tutti coloro morti ingiustamente in quegli anni”.

I tre giorni in Polonia non saranno di solo raccoglimento: in programma per il pomeriggio di sabato 18 marzo una visita guidata per il centro di Cracovia e una cena a base di prodotti tipici. L’iniziativa si collega da più di 10 anni alla Giornata della Memoria, che vede ogni anno a Conegliano partecipare più di 500 studenti alle celebrazioni promosse il 27 gennaio.

auschwitz2-2

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Cura della persona

Il taglio capelli dell'estate 2021? È il little bob

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento