menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
La consegna dei diplomi

La consegna dei diplomi

Volontariato e Lions Club “diplomano” 18 giovani: un futuro ai fornelli

Le 120 ore di corso si sono concluse con una prova teorica e una pratica: tutti i partecipanti sono stati promossi dai professori-chef

VITTORIO VENETO Si è concluso con la cerimonia di consegna degli attestati di partecipazione il corso teorico-pratico “L’arte culinaria” organizzato da Lions Club Vittorio Veneto e Coordinamento Volontariato Sinistra Piave, teso a dare un’opportunità formativa, da spendere poi nel mercato del lavoro, a 18 persone inoccupate, tra loro la gran parte giovani. Un corso che ha visto in rete varie realtà del territorio – Cooperativa Fenderl, Ulss 7, Centro per l’impiego e istituto alberghiero “Beltrame” – che insieme hanno voluto dare risposte efficaci per affrontare le criticità attualisoprattutto sul versante della disoccupazione. Il corso è un’azione del progetto “Comunità di saperi, sapori, solidarietà”.

Nella sede dell’istituto “Beltrame”, a Vittorio Veneto, si è tenuta la cerimonia di consegna dei “diplomi” alla presenza delle realtà che hanno promosso il corso. «La prova di esame è stata una prova a tutti gli effetti – ha evidenziato il presidente del Lions Club, Fulcio Casavecchia -, un corso che ha dato a questi giovani delle competenze spendibili nel mercato del lavoro. Da oggi hanno un’opportunità in più e il nostro intervento di service è stato perfettamente centrato. Ora ci auguriamo che qualcuno sappia dare continuità a quanto fatto, noi qualche contatto con il mondo della ristorazione lo abbiamo già preso».

«La formazione lungo l’arco della vita è importante – ha sottolineato il preside del “Beltrame”, Vincenzo Gioffrè – perchè permette di tornare sul mercato del lavoro con nuove forze ed energie. Le prove eseguite sono state ottime, con risultati d’esame buoni per tutti». Il professor Gioffrè ha invitato i giovani a frequentare i corsi serali dell’istituto alberghiero per conseguire il diploma. A formare i corsisti in queste 120 ore di lezione sono stati gli insegnanti Tullio Marchi, Stefano Trizzino e Giuseppe Ingletto. «Questi ragazzi – hanno sottolineato i docenti – si sono impegnati con molto entusiasmo e dedizione in questo corso».

Soddisfazione per l’ottimo risultato raggiunto, tutti e 18 gli iscritti hanno concluso e superato il corso, è stata espressa anche da Giovanni Grillo, presidente del Coordinamento Volontariato Sinistra Piave: «Per noi questo è un nuovo punto di partenza che si inserisce nel percorso avviato quattro anni fa, quando abbiamo deciso di dedicare le nostre energie ai giovani e a chi tentenna nel rimettersi in gioco. Con il progetto Agorà siamo riusciti a coinvolgere già 140 ragazzi. E con il Lions abbiamo attivato un corso per dare una nuova opportunità a questi 18 ragazzi. Ora l’impegno è dare loro una continuità, un’opportunità lavorativa».Presente alla cerimonia conclusiva del corso anche il sindaco di Vittorio Veneto, Roberto Tonon: «L’iniziativa – ha sottolineato – è uno dei frutti di enti che si mettono in rete: il risultato è dare un’opportunità a 18 persone di rimettersi in pista».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Giardino

Balconi fioriti: scopri le piante più scenografiche, i migliori vivai

Notizie

Bollo auto 2021: il Veneto proroga la scadenza

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento