Paga l'auto nuova con una ricarica: migliaia di euro spariscono con il venditore

Colpaccio per un truffatore trevigiano, che prima di essere scovato e denunciato è riuscito a raggirare un padovano facendosi accreditare poco meno di seimila euro prima di sparire

Foto tratta da "PadovaOggi"

Sembrava un affare ormai concluso, invece si è rivelato una truffa che per mesi ha tenuto impegnati gli inquirenti. La vittima ha perso migliaia di euro e non ha ottenuto l'automobile, ma il delinquente è stato individuato.

Gli accordi

Il raggiro è nato su un sito internet. A maggio scorso il truffatore, un 54enne di Castelfranco Veneto, ha pubblicato online un annuncio di vendita per una Bmw X6. Lo ha contattato un 60enne di Loreggia interessato all'acquisto e dopo una serie di messaggi ha accettato di versare al trevigiano i primi 5.800 euro. Come da istruzioni, li ha inviati a una carta prepagata intestata al sedicente venditore.

Le indagini

Quest'ultimo una volta incassati i soldi si sarebbe dovuto far vivo per procedere e finalizzare l'acquisto. Invece ha troncato ogni rapporto e si è reso irreperibile. Non riuscendo a contattarlo, senza denaro e senza auto, il padovano ha sporto querela ai carabinieri di Piombino Dese che si sono messi sulle tracce dell'imbroglione. Tracce che li hanno portati al 54enne B.L., ora denunciato per truffa.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Trovata in casa senza vita: albergatrice trevigiana muore a 63 anni

  • Schianto contro un camion, dichiarata la morte cerebrale del 17enne

  • Allarme rosso per il livello del Piave: ordinati gli sgomberi delle golene

  • Maltempo, sui social insulti contro i veneti alluvionati: «Ben vi sta»

  • La ghiacciaia: il bistrot realizzato in un bunker della Grande Guerra

  • Esplode una granata nel garage di casa, 19enne trasportato in ospedale

Torna su
TrevisoToday è in caricamento