menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Consegna del riconoscimento al dottor Gianfilippo Neri da parte del sindaco di Montebelluna, Marzio Favero, ed il vicesindaco, Elzo Severin

Consegna del riconoscimento al dottor Gianfilippo Neri da parte del sindaco di Montebelluna, Marzio Favero, ed il vicesindaco, Elzo Severin

Montebelluna: Neri, direttore di Cardiologia, va in pensione

Il saluto, sabato mattina, da parte della direzione Ulss, dei colleghi, e delle autorità cittadine che gli hanno conferito anche un premio

MONTEBELLUNA Si è tenuto sabato mattina nella sala convegni dell'ospedale San Valentino di Montebelluna il saluto al dottor Gianfilippo Neri, primario dell'Unità Operativa di Cardiologia che dopo 40 anni di servizio presso l’Ulss 8 il prossimo 26 ottobre andrà in pensione.

L’occasione era il convegno da lui organizzato, assieme al dottor Riccardo Drigo, direttore della Unità Operativa di Pneumologia, sulle innovazioni e possibilità di applicazione delle cure al paziente con malattia cardiaca e respiratoria, soprattutto cronica. Oltre ai colleghi, ai medici di medicina generale, erano presenti anche il direttore generale, Bortolo Simoni, il direttore sanitario, Paola Corziali, il sindaco di Montebelluna, Marzio Favero, il vicesindaco, Elzo Severin e l’assessore alla cultura, Alda Boscaro. Figura storica dell’ospedale montebellunese, Gianfilippo Neri è nato nel 1950 a Bassano del Grappa. Ha seguito il suo percorso di studi a Padova, laurea in medicina e specializzazione in malattie dell’apparato cardiovascolare. Nel 1977 approda nell’Ulss di Asolo prima come assistente, poi come aiuto corresponsabile, quindi come dirigente; quindi dal 2005 ad oggi direttore della Unità Operativa di Cardiologia di Montebelluna.

Stimato ed apprezzato da tutti per la competenza professionale e la disponibilità dimostrata a colleghi e pazienti, da molti anni rappresenta anche il punto di riferimento dell’associazione Amici del Cuore di Montebelluna, Colli Asolani e Valdobbiadenese. "La direzione ed i colleghi salutano con affetto il dottor Neri e gli augurano una vita serena e felice in cui sviluppare con successo nuovi e costruttivi interessi". Durante la mattinata la delegazione dell’amministrazione comunale montebellunese ha voluto consegnare un riconoscimento al dottor Neri per il grande impegno e professionalità messi a servizio dei pazienti e della città di Montebelluna. “Il dottor Neri ha lasciato un’impronta umana e professionale per tutta la comunità. A lui va il nostro riconoscimento come medico e come concittadino”, ha commentato il sindaco di Montebelluna, Marzio Favero.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Cura della persona

Il taglio capelli dell'estate 2021? È il little bob

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento