Forte esplosione nella notte: i ladri fanno saltare il Postamat

Il colpo è avvenuto verso le 2.40 di sabato in via Canova a Fonte. Sul fatto indagano ora i carabinieri

Il Postamat fatto esplodere

Una forte esplosione nella notte e poi le fiamme che hanno avvolto la struttura di Poste Italiane. E' successo verso le 2.40 di sabato in via Canova a Fonte quando ignoti hanno fatto letteralmente esplodere il Postamat locale. Ingentissimi i danni causati dal colpo, anche perché le alte fiamme che si sono sprigionate dopo l'innesco sono state spente solo tempo dopo grazie all'intervento dei vigili del fuoco. Sono in ogni caso ancor poco chiare le dinamiche del raid, così come l'eventuale ammontare del bottino. Sul fatto indagano però ora i carabinieri che, nelle prossime ore, potrebbero anche passare al setaccio le immagini delle telecamere poste in zona per cercare di dare un'identità ai ladri.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid-19: allarme arancione in Veneto, Zaia temporeggia sull'ordinanza

  • L'auto si schianta fuori strada: morto un 22enne, due feriti gravi

  • Torna l'ora solare, quando vanno spostate le lancette

  • Nuovo Dpcm, Conte ha firmato: ecco che cosa cambia da lunedì

  • Pranzo tra amici si trasforma in un focolaio Covid: trovati quindici positivi

  • Covid, Zaia: «In arrivo nuova ordinanza per limitare gli assembramenti»

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TrevisoToday è in caricamento