rotate-mobile
Cronaca Conegliano

Infermiera suicida a Conegliano, disposta l'autopsia sul corpo

Il pm Barbara Sabbatini ha chiesto che si effettuata l'autopsia sul corpo di E.D.R., l'infermiera 41enne trovata morta nel bagno di una casa di riposo di Conegliano, martedì

La magistratura non ha sospetti, né ipotizza reati, ma vuole vederci chiaro sulla morte di E.D.R., l'infermiera 41enne trovata senza vita nel bagno della casa di riposo "Fenzi" a Conegliano, martedì.

Perciò sul cadavere della donna, di origini pordenonesi ma residente nella città del Cima da tempo, verrà disposto l'esame autoptico.

Da una prima analisi sembra che la 41enne sia stata stroncata da una dose endovena di potassio. Tuttavia pare che difficilmente la quantità di potassio assunto dall'infermiera possa provocare una morte così rapida.

Per questo il pm Barbara Sabbatini non ha firmato il nulla osta per la sepoltura e chiesto che venga effettuata l'autopsia.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Infermiera suicida a Conegliano, disposta l'autopsia sul corpo

TrevisoToday è in caricamento