menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Caldaia malfunzionante, due persone intossicate da monossido

Un problema al condotto di scarico e gli inquilini di un appartamento di Montebelluna sono rimasti intossicati martedì prima dell'ora di cena

A una settimana di distanza dall’intossicazione di un’intera famiglia da monossido di carbonio scoppia un altro caso. Il primo era avvenuto in via Dandolo a Treviso a causa di una stufa malfunzionante. Per quel motivo cinque persone straniere erano state ricoverate d'urgenza all'ospedale. Uno di loro era stato anche sottoposto a un trattamento di ossigeno. Questa volta, invece, una richiesta di aiuto è arrivata da via Ospedale a Montebelluna.

Due sono le persone intossicate e subito ricoverate. I vigili del fuoco sono intervenuti sul posto alla ricerca delle cause, riscontrandole nel condotto di scarico dei prodotti della combustione di una caldaia murale installata all’interno dell’appartamento. Entrambi gli inquilini sono stati trasportati al pronto soccorso per gli accertamenti del caso. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Covid, l'imprenditore Amir Vettorello muore a 46 anni

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento