Luciano Benetton, 82 anni, torna alla guida dell'azienda: "E' stata gestione malavitosa"

Dopo l'abbandono di Alessandro Benetton e la gestione manageriale esterna di questi anni, il ritorno in prima linea di Luciano Benetton potrebbe vedere per l'azienda una riorganizzazione generale

TREVISO "Torno a salvare l'azienda". Con queste semplici parole l'imprenditore Luciano Benetton rientra in scena e torna al lavoro nella sua omonima azienda, alla bella età di 82 anni. Sarà lui a cercare di risollevare le sorti di uno storico marchio leader nell'abbigliamento che in questi anni è stato lasciato allo sbando: "Nel 2008, avevo lasciato l'azienda con 155 milioni di euro di attivo - afferma Luciano Benetton in una recente intervista a "La Repubblica" - e la riprendo con 81 milioni di passivo nel 2016". Il fatturato è calato quasi del 10% e per Luciano questo è un "dolore intollerabile".

"Mentre gli altri ci imitavano - afferma l'imprenditore trevigiano  - noi ci spegnevamo arrivano a chiudere in Sud America e negli Stati Uniti. La gestione è stata malavitosa, ma non in senso criminale. Il bilancio è in rosso e gli errori sono incomprensibili. Come se chi governava l'azienda l'avesse fatto apposta". Dopo l'abbandono di Alessandro Benetton e la gestione manageriale esterna di questi anni, il ritorno in prima linea di Luciano Benetton in fabbrica a Castrette potrebbe vedere per l'azienda una riorganizzazione generale, che passa dal restyling dei negozi a quello dei prodotti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Trovata cadavere Rosanna Sapori, giornalista «scomoda» del Nordest

  • Tragedia da "Ciao bei": aiuto cuoco muore per un malore

  • Detrazioni fiscali: tracciabilità obbligatoria per le spese del 2020

  • Cadavere affiora dal Monticano, è il corpo di Marco Dal Ben

  • Chiudono "Rosa e Baffo" e pub "Rosa": piazza di Bonisiolo deserta

  • Attacco cardiaco porta via alla vita Maria Fernanda, giovane mamma 31enne

Torna su
TrevisoToday è in caricamento