menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Ancora allagamenti nella Marca, dettagli sulle falde e le strade

Negli ultimi due giorni non ci sono state evoluzioni significative dei fenomeni franosi anche se la situazione è sotto controllo

Negli ultimi due giorni non ci sono state evoluzioni significative dei fenomeni franosi anche se la situazione è sotto controllo, mentre continua il monitoraggio delle strade e delle zone

FALDE

La situazione delle falde nei Comuni colpiti, attualmente è in fase di stabilizzazione grazie all'uso delle pompe. Nelle situazioni meno gravi, l'acqua è rientrata sotto il livello di guardia. La Protezione Civile rimane comunque attiva e allertata anche in virtù delle piogge previste per i prossimi giorni.

FRANE

Rimangono critiche le situazioni presenti nel comune di Vittorio Veneto relativamente a via Val de Mar dove la frana ha sfondato il muro dell'abitazione al civico n. 4, già isolata. Nello stesso comune è sotto controllo da parte del Comune la frana di via Formeniga con interventi di drenaggio dell'acqua presente nel sottosuolo. E' sotto osservazione il costone a monte di via Vecchia di Farrò a Follina da dove si sono staccate piccole porzioni di roccia.

Alcuni tra i fenomeni di dissesto che interessano la rete viaria provinciale sono monitorate anche in assenza di precipitazioni per valutare l'eventuale progredire dei fenomeni, in particolare lungo la S.P. n. 151 tra Rugolo e Montaner dove l'effetto di movimenti lenti ha portato alla lacerazione della sede stradale e dei muretti di contenimento in più punti.

Rimane critica la situazione al confine tra il Comune di Cappella Maggiore e Fregona dove un tratto di via Rive Anzano è interrotto per un fenomeno di lento abbassamento della sede stradale mentre viene sorvegliata dal Comune di Cappella Maggiore: la frana già manifestatasi nel 2010 e parzialmente riattivata in questi giorni in via Carrettuzza.

STRADE

S.P. 1 “Mostaccin” Comune di Maser: smottamento scarpate a monte in corrispondenza Km 3+200 e 5+600 circa con chiusura temporanea della strada; crollo di porzioni di due edifici fatiscenti lungo la carreggiata con caduta di materiale in strada. Strada già riaperta al traffico

S.P. 151 “Pedemontana del Cansiglio” Comune di Fregona in località Borgo Luca: cedimento di circa 15 m di muro di controripa al Km 7+300 circa con chiusura della strada. E' stato effettuato un primo intervento di sgombero che ha consentito la riapertura della circolazione a senso unico alternato.

S.P. 152 “dei Colli Settentrionali” confine intercomunale Comuni di Follina e Cison di Valmarino: crollo di muro di sostegno a valle con formazione di voragine in carreggiata al Km 16+500 circa. Strada attualmente chiusa in corso alcuni interventi di pulizia delle pertinenze per valutare la stabilità e quindi la sicurezza dei muri di sostegno adiacenti.                                                                                                                                 

S.P. 152  “dei Colli Settentrionali” Comune di Follina: smottamento della scarpata a monte al Km 14+200 circa, senza però interessamento diretto della carreggiata

S.P. 163 “di San Stino”: chiusura della strada per allagamento per alcuni periodi nel tratto tra la S.P. 53 ed il canale sul Brian. Pulizia e risezionamento fossi stradali

S.P. 34 “Sinistra Piave” Comune di Ponte di Piave: in corrispondenza del sottopasso si sono verificate difficoltà di smaltimento delle acque che hanno comportato una temporanea chiusura della strada.

S.P. 101 “asolana” Comune di Asolo: Km 0+700 circa è stato rilevato il crollo di un tratto di 25 metri di muro di sostegno con conseguente cedimento della corsia stradale – si è resa necessaria la limitazione della circolazione a senso unico alternato.

SP 144 “Dorsale del Montello” km. 2+800 comune di Nervesa della Battaglia frana che ha interessato circa 30 ml di banchina e scarpata stradale                          

SP 6 “Pradazzi” cedimento di un tratto di oltre 30 ml di scarpata e banchina   

Sgombero materiali franati, segnaletica provvisoria, ripristino buche e pulizia fossati lungo le Provinciali colpite.

Risultano da monitorare la SP 37 al km. 4+500, la SP 86 al km. 7 in comune di S. Pietro di Feletto e km. 9+500 e la SP 152 loc. Guie di Valdobbiadene, su queste strade si registrano movimenti franosi che interessano il piano viabile con cedimenti e fessurazioni che attualmente non costituiscono pericolo.

Nel tratto di rilevato stradale al km 12+080 si è verificato un cedimento di circa 15 m. che è costantemente monitorato.

Sulla S.P. 130 “Felettana” in comune di San Pietro di Feletto, al Km 6+100 è in corso uno smottamento a valle oltre il muro di sostegno della strada su proprietà privata.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento