Giovedì, 16 Settembre 2021
Cronaca Stazione dei treni

Si masturba in treno davanti a due giovani donne: indagato

E' successo lunedì 2 agosto sulla linea Venezia-Udine, all'altezza della stazione di Conegliano. Fermato dalla Polfer di Gemona un 49enne residente nella Marca. E' accusato di atti osceni in luogo pubblico

Controlli della Polfer in treno

Lunedì 2 agosto, a bordo di un treno regionale veloce Venezia-Udine, due donne sono state molestate da un maniaco che, all’altezza della stazione di Conegliano, si è seduto accanto a loro e ha iniziato a masturbarsi.

Le due amiche si sono subito alzate e rivolte al capotreno che ha fatto intervenire la pattuglia della Polfer di Gemona che si trovava a bordo per i consueti servizi di vigilanza. Sulla base della descrizione fornita dalle due donne molestate, gli agenti della Polfer hanno identificato e fermato l’uomo pochi minuti dopo. Si tratta di un cittadino italiano 49enne, residente in provincia di Treviso. All’arrivo del convoglio nella stazione di Pordenone, il molestatore è stato fatto scendere ed è stato consegnato al personale della locale Polizia ferroviaria, che ha provveduto alle pratiche di rito. L’uomo è stato indagato per il reato di atti osceni in luogo pubblico e il suo fascicolo è stato trasmesso al magistrato di Treviso, competente per il luogo dove il reato è stato consumato. La rapidità dell’intervento ha impedito che la situazione potesse degenerare e che il responsabile potesse dileguarsi alla prima fermata utile.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Si masturba in treno davanti a due giovani donne: indagato

TrevisoToday è in caricamento