Perseguita la ex con messaggi e appostamenti, 44enne in cella

Nonostante un ordine restrittivo firmato dal giudice del tribunale di Treviso l'uomo aveva continuato a far sentire la sua ossessiva presenza. Il tribunale di sorveglianza ha deciso per la carcerazione dello stalker

Perseguitava con mille messaggini la ex

Il giudice era stato molto chiaro e aveva emesso nei suoi confronti un ordine restrittivo che gli impediva di avvicinarsi alla sua ex, pena l'arresto. Ora per un 44enne di Montebelluna, con vari precedenti per stalking, sono scattate appunto le manette su ordine del tribunale di sorveglianza di Venezia; dopo diverse violazioni dell'ordinanza, puntualmente denunciate dalla sua vittima, l'uomo è stato fermato dai carabinieri e accompagnato nel carcere di Santa Bona. Secondo quanto riferito dalla donna, di cui lui era ancora invaghito, il 44enne avrebbe continuato per diverse settimane a inviarle decine di messaggi, telefonarle e a compiere appostamenti nelle zone che la donna solitamente frequentava. Una vera e propria persecuzione a cui l'uomo aveva già sottoposto la sua ex fiamma: evidentemente però, neppure la misura restrittiva del giudice era servita a farlo tornare in sè.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Remo Sernagiotto ricoverato al Ca' Foncello: «Condizioni disperate»

  • Zaia, nuova ordinanza: «Capienza ridotta in negozi e centri commerciali»

  • Guida Michelin 2021: i ristoranti stellati nel trevigiano

  • Covid, nuova ordinanza di Zaia: «Riapriamo i negozi di medie e grandi dimensioni al sabato»

  • Metodo Bianchini: come perdere peso senza rinunce

  • Schianto tra camion, chiuso il tratto Portogruaro-San Stino della A4

Torna su
TrevisoToday è in caricamento