menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Una gazzella dei carabinieri

Una gazzella dei carabinieri

Morto il giorno di Natale, sarà l'autopsia a far luce sul decesso del 25enne

L'esame verrà effettuato domani, 30 dicembre, dal medico legale Alberto Furlanetto. Il giovane, residente a Mansuè e di origini tunisine, è stato trovato senza vita a casa di un amico

E' stata disposta oggi , martedì 29 dicembre, e verrà effettuata dal medico legale Alberto Furlanetto  già domani, mercoledì 30 dicembre,  l'autopsia sul corpo di B.G.B., il giovane di origini tunisine trovato morto la mattina di Natale a casa di un suo amico a Mansuè. Il cadavere del 25enne, residente in via Chiesiol, è stato ritrovato poco prima di mezzogiorno. I soccorsi hanno provato a rianimarlo più volte ma il giovane era stato stroncato da un arresto cardiocircolatorio.

A chiamare aiuto è stato l'amico che aveva ospitato il 25enne in casa. Sul posto, oltre all'ambulanza e all'auto medica del Suem 118, anche i carabinieri di Conegliano che hanno avviato le indagini sul decesso. Il sospetto è che, all'origine dell'arresto cardiaco, possa esserci un'overdose per abuso di sostanze stupefacenti. L'uomo che ospitava il 25enne al momento del decesso è stato interrogato dai militari dell'Arma. Entrambi erano noti alla Giustizia per alcuni precedenti penali. Il sindaco ha inviato le condoglianze alla famiglia del ragazzo.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Con un "gratta e vinci" da 5 euro ne vince 500mila

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Aeroporto Canova: «Traffico illecito di 127mila euro prima della chiusura»

  • Incidenti stradali

    Scontro tra due auto, una finisce nel fosso: guidatori in ospedale

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento