Natale Sicuro a Breda di Piave: pronto il nuovo sistema di videosorveglianza

Sono 4 le telecamere del primo stralcio che saranno attive nei prossimi giorni, mentre l'investimento complessivo del Comune si aggira attorno ai 45 mila euro

BREDA DI PIAVE Quasi pronto il nuovo sistema di videosorveglianza di Breda di Piave. Il progetto varato dal Comune prevede l'installazione di 9 telecamere in punti strategici dei centri abitati nell'area comunale, un circuito che permetterà di monitorare strade, edifici e spostamenti. In questi giorni stanno andando a regime le prime 4 telecamere, facenti parte del primo stralcio di progetto. L'investimento complessivo del Comune di Breda di Piave si aggira attorno ai 45 mila euro.

Il nuovo sistema di videosorveglianza è dotato di una tecnologia avanzata che funziona da deterrente ma anche e soprattutto da prezioso elemento di supporto alle forze dell'ordine nella prevenzione e nell'individuazione di reati commessi sul territorio comunale, capace di riconoscere targhe e molte altre informazioni di veicoli sospetti. Con questa operazione, dunque, il Natale sarà più sicuro per tutti i cittadini di Breda e delle frazioni dove saranno posizionate le telecamere. “Anche Breda di Piave ha il suo sistema di videosorveglianza ultra moderno – spiega il sindaco di Breda di Piave, Moreno Rossetto – ci auguriamo dunque che l'investimento funga da deterrente e che possa essere di grande supporto alle forze dell'ordine. I cittadini bredesi possono così passare delle festività più “sicure””.

“Il progetto di videosorveglianza è un'iniziativa nella quale abbiamo fortemente creduto, perchè quando sarà a regime andremo a coprire tutti i varchi di accesso principali a Breda – spiega l'assessore comunale alla Sicurezza, Lucio Zaniol – si tratta di uno strumento molto utile alla Polizia perchè in tempo reale possiamo sapere se un'auto è assicurata o rubata”. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tumore incurabile, il sorriso di Giorgio De Longhi si è spento a 57 anni

  • Diabete e festività: come scegliere i cibi senza rinunce

  • Legato in un bosco e picchiato per vendetta: nei guai anche un'influencer trevigiana

  • Incidente in motorino, Roberto Artuso muore dissanguato in Congo

  • Picchia un bambino per rubargli la borsa della madre: panico fuori dall'asilo

  • Tumore incurabile, papà Fabio muore in pochi mesi a 51 anni

Torna su
TrevisoToday è in caricamento