menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Occhio alla revisione: nel 2016 ben 937 automobilisti multati

Il bilancio della polizia locale di San Biagio, Zenson e Monastier: sono state 286 le sanzioni per mancanza di copertura assicurativa. In tutto 120 le patenti ritirate

SAN BIAGIO DI CALLALTA Omessa revisione del veicolo, superamento dei limiti di velocità e mancata copertura assicurativa: sono queste le tre principali violazioni riscontrate nel 2016 dal servizio associato di Polizia locale dei comuni di San Biagio di Callalta, Monastier e Zenson di Piave. Lo si scopre leggendo la relazione conclusiva dell’attività svolto nell’anno da poco concluso, firmata dal comandante Giovanni Favaretto prima di passare il testimone al successore, l’ufficiale Barbara Ciambotti.

I dati. Il 2016 si è chiuso con l’accertamento di 2.510 violazioni a norme del codice della strada di cui 1.789 accertate a San Biagio, 514 a Monastier e 207 a Zenson, per un ammontare che si aggira sui 650 mila euro. Oltre all’omessa revisione (937), al superamento dei limiti (346 sanzioni e 30 patenti ritirate), veicoli privi di copertura assicurativa (286), si segnalano altre violazioni come la mancanza temporanea di documenti da avere al seguito (274), guida senza cintura di sicurezza (66), guida con patente scaduta (61), guida in stato d’ebbrezza (52, di cui 28 penali), violazioni inerenti i mezzi pesanti (40), per citare le più importanti. Da segnalare ancora il ritiro di 120 patenti di guida, 37 fermi amministrativi e 287 sequestri di veicoli effettuati e 3.033 punti decurtati. Restando ancora all’attività svolta su strada, gli agenti di Polizia locale sono intervenuti per rilievi in 74 sinistri stradali di cui uno, purtroppo, con esito mortale.

Controllo del territorio. Gli agenti durante il 2016 hanno effettuato anche attività di polizia giudiziaria trasmettendo alla Procura della Repubblica di Treviso 70 informative di reato, identificando 5 persone a mezzo foto segnalamento, denunciando 3 persone per resistenza a pubblico ufficiale, sequestrando 6 documenti contraffatti. Sempre nell’ambito di questa attività sono state numerose le attività di controllo del territorio e prevenzione effettuate monitorando di continuo le aree più sensibili, i centri urbani, i luoghi situati nei pressi delle attività commerciali e dei pubblici esercizi, i centri di accoglienza profughi ed alcune abitazioni occupate da persone pluripregiudicate. 

Gli operatori di Polizia locale sono stati inoltre impegnati in attività di polizia amministrativa che ha portato a riscontrare 76 violazioni, con 43 sanzioni per mancata osservanza dei regolamenti comunali. Molti anche gli accertamenti anagrafici effettuati nel corso dell’anno (700) relativi a nuove iscrizioni, cambio via e cancellazioni. 

“La relazione – commenta il comandante Barbara Ciambotti – mette in evidenza il  lavoro svolto con grande professionalità dal nostro personale impegnato nel garantire la sicurezza e il controllo del territorio, oltre che delle strade. A cui si aggiungono la presenza agli attraversamenti pedonali utilizzati dagli scolari, le attività di educazione stradale e l’assistenza prestata in occasione di manifestazioni sportive e civili”.

Anche il sindaco di San Biagio, Alberto Cappelletto, esprime soddisfazione per i risultati ottenuti dalla Polizia locale nel corso del 2016: “Siamo felici che gli investimenti fatti per dotare il nostro territorio di un sistema di telecamere stiano dando i loro frutti, soprattutto nell’accertamento dei veicoli sprovvisti di assicurazione e revisione, con un dato quasi triplicato rispetto all’anno precedente. Con l’esperienza acquisita, ora possiamo anche pensare ad allargare il nostro servizio associato”. Quest’ultimo è un chiaro messaggio lanciato al sindaco di Silea: sono in corso, infatti, dei contatti tra le due amministrazioni per una possibile convenzione.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Giardino

Balconi fioriti: scopri le piante più scenografiche, i migliori vivai

Notizie

Bollo auto 2021: il Veneto proroga la scadenza

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento