rotate-mobile
Martedì, 27 Febbraio 2024
Cronaca Pederobba

Palpeggia una 24enne al pub, maniaco si barrica in bagno per non essere linciato

L'episodio è avvenuto nella notte tra sabato e domenica nel parcheggio del locale "Old Saloon" di Pederobba. Un 31enne marocchino, residente a Fonzaso, è stato arrestato dai carabinieri per violenza sessuale e ora si trova agli arresti domiciliari

E' agli arresti domiciliari il 31enne nordafricano, già noto alle Forze dell’Ordine, che nella notte tra sabato e domenica scorsi, i militari dell’Arma hanno rintracciato e fermato presso un pub di Pederobba, l'Old saloon. Secondo una prima ricostruzione dei fatti, l'uomo aveva raggiunto l'area sul retro del locale del centro della Pedemontana, dove aveva avvicinato, approcciandola sessualmente, una 24enne italiana. La ragazza ha reagito all'aggressione lanciando grida di aiuto e ne scaturiva quindi una colluttazione nel corso della quale la vittima è staata colpita con un pugno al volto dallo straniero che è riuscita a divincolarsi e a percorrere un breve tratto a piedi, rincorso da alcuni avventori frattanto sopraggiunti, e infine a rifugiarsi all'interno dei bagni del bar.

L'intervento di una pattuglia della stazione carabinieri ha permesso di bloccare definitivamente lo straniero e di riportare la calma nel pub, ove in quel momento stazionavano una trentina di clienti, tutti inviperiti per l'accaduto, tanto che il giovane è stato costretto a barricarsi in bagno per sfugggire alle loro ire. Ricorsi alle cure dei sanitari, la giovane è stata giudicata guaribile in una quindicina di giorni mentre l’arrestato ha avuto una prognosi di 7 giorni e, come riferito in premessa, è stato messo agli arresti domiciliari, a disposizione dell'Autorità Giudiziaria.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Palpeggia una 24enne al pub, maniaco si barrica in bagno per non essere linciato

TrevisoToday è in caricamento