menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Perde al videopoker e lancia una bottiglia addosso alla barista

Un 46enne tunisino venerdì sera ha lanciato la bottiglia di birra colpendo la giovane in fronte. Poco dopo si è autodenunciato

TREVISO — Ha perso il controllo dopo essersi giocato mille euro al videopoker e ha lanciato una bottiglia di birra contro una barista. Un 46enne di origini tunisine è finito nei guai per un gesto violento avvenuto all’interno di un locale di Treviso. Poco più tardi, però, si è pentito e si è consegnato alla polizia.

Il fatto è accaduto venerdì sera in città. Dopo aver dilapidato un migliaio di euro alle macchinette, lo straniero si è agitato e ha sfogato la rabbia lanciando addosso alla giovane, di 24 anni, la bottiglia in vetro, colpendola alla fronte.

Subito dopo, il tunisino è scappato. La vittima ha lanciato l’allarme al 113 e gli agenti in poco tempo sono riusciti a identificare l’aggressore grazie anche alle immagini registrate dalle telecamere di sorveglianza della zona. Prima che venisse rintracciato, il 46enne ha personalmente chiamato la polizia per autodenunciarsi, pentito per quello che aveva appena fatto.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento