Sulla tragedia di Farra di Soligo indaga la Procura minorile

Il 16enne che era alla guida dello scooter finito contro un palo dell'illuminazione, A.S.A di Valdobbiadene, rischia ora di essere iscritto con l'accusa di omicidio stradale. Nell'incidente ha perso la vita Vittoria De Paoli, studentessa di Maser

Vittoria De Paoli

Sarà la Procura minorile di Venezia ad aprire una inchiesta sulla tragedia della strada in cui ha perso la vita Vittoria De Paoli. Il 16enne che era alla guida dello scooter, A.S.A, di Valdobbiadene, rischia ora di essere indagato per omicidio stradale.

L'incidente è avvenuto poco dopo le 23.30 si sabato a Farra di Soligo quando la Vespa 125 su cui viaggiavano i due ragazzi è uscito di strada e si è schiantato contro un lampione dell'illuminazione elettrica. Il mezzo stava percorrendo via Rialto, in direzione di via Calnova, quando all'incrocio con via Borgata Grotta il 16enne avrebbe perso il controllo della Vespa che è uscita di strada andando a sbattere violentemente. Vittoria De Paoli, studentessa di Maser, è stata soccorsa da infermieri e medici del Suem 118 ma è morta poco dopo il ricovero in ospedale a Conegliano, verso l'1.10 circa. Il ragazzo che si trovava alla guida versa in condizioni gravissime al Ca' Foncello di Treviso. La 14enne era stata accompagnata da uno dei genitori, alcune ore prima, ad una festa con degli amici.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid, Zaia: «Zona arancione in Veneto durerà un paio di settimane»

  • Lascia un messaggio al bar: «Grazie, ho vinto quasi due milioni di euro»

  • Veneto zona arancione per un'altra settimana: «Penalizzati dall'ospedalizzazione»

  • Telepass: «Due anni di canone gratuito per i residenti nella Marca»

  • Dimagrire velocemente: che cos'è la dieta del riso

  • Gennaio 1985 la nevicata del secolo: il grande freddo a Treviso

Torna su
TrevisoToday è in caricamento