menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Macchine a infrarossi per radicchio e asparago: è l'agricoltura hi tech

Domenica 29 maggio, appuntamento a Santa Cristina di Quinto per la prima edizione di “Orticoltura – tecnica in campo”, organizzata dal Consorzio Agrario di Treviso e Belluno

QUINTO Macchine a infrarossi, che riducono il diserbo chimico e ottimizzano la coltivazione dei prodotti orticoli. Uno scenario tecnologico che sarà possibile toccare con mano, domenica 29 maggio a partire dalle ore 9, presso l’azienda agricola Michielan Paolo e Antonio a S. Cristina di Quinto in occasione della 1^ Edizione di “ORTICOLTURA – Tecnica in campo”, organizzata dal Consorzio Agrario di Treviso e Belluno: una manifestazione agricola dedicata alla famiglia di prodotti che comprende radicchio e asparago, punte di diamante dell’orticoltura trevigiana, e alla dimostrazione sul campo di macchinari di ultima generazione, specializzati in operazioni come la preparazione del suolo, il trapianto, la sarchiatura e la difesa delle colture.

Tra le principali novità in esposizione, REMOWEED, la sarchiatrice automatica interfilare e interpianta prodotta da FERRARI COSTRUZIONI MECCANICHE e commercializzata in esclusiva dal Consorzio Agrario di Treviso e Belluno.  Una macchina in grado di eliminare le erbe infestanti con estrema precisione, non soltanto tra le file ma anche tra le piantine, e di sarchiare la totalità del terreno con passate singole, evitando di dover ripassare più volte nella stessa area per completare la lavorazione. La macchina infatti è dotata di barre ottiche a infrarossi che identificano, durante l’avanzamento, la presenza o meno delle piante messe a coltivazione, operando a profondità regolabile ed estirpando erbe infestanti fino ad un centimetro di distanza dalla piantina coltivata. L’interazione con l’operatore operatore è gestita da un pannello Touch Screen di facile comprensione, mediante il quale è possibile impostare i parametri di lavorazione e monitorare la lavorazione stessa. Grazie alla precisione delle sue azioni, REMOWEED è una tecnologia utilizzaibile sia in aziende “tradizionali” che biologiche, consentendo all’utilizzatore di ridurre drasticamente l’impiego di manodopera e di limitare in maniera consistente l’uso di prodotti chimici.

Tra le altre novità, ROTOSARK, prodotta da OLIVER AGRO e commercializzata in esclusiva dal Consorzio Agrario di Treviso e Belluno, che integra l’azione di tre macchine: sarchiante, diserbatrice meccanica di precisione ed arieggiatrice. Oppure la AIRWINGS di CAFFINI, macchina che distribuisce i fitofarmaci con estrema precisione, agendo esclusivamente sulla superficie della foglia della pianta, senza disperdere prodotto chimico nell’aria o sul terreno. Completa il parco macchine esposto dal Consorzio Agrario di Treviso e Belluno, la Società FORIGO Roteritalia, che produce una vasta gamma di macchine agricole specializzate per le colture orticole, adatte alla preparazione del terreno prima della semina, alla triturazione dell'erba o dei residui colturali.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Alimentazione

Il peso cambia da un giorno all'altro, perchè?

Cura della persona

Il taglio capelli dell'estate 2021? È il little bob

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento