rotate-mobile
Cronaca

Ragazzini sui binari: il macchinista è costretto a fermare il treno

L'episodio alle 18 nei pressi della stazione di San Trovaso a Preganziol. Autori della "bravata" due ragazzini di circa 14 anni. Indagini della polizia ferroviaria

PREGANZIOL Inquietante episodio in serata, verso le 18, nei pressi della stazione ferroviaria di San Trovaso, a Preganziol. Il macchinista del treno passeggeri che stava viaggiando da Venezia verso Treviso ha dovuto fermare il convoglio perché, a pochi passi dai binari, erano presenti due ragazzini che si sono subito dileguati a piedi. Il treno è potuto ripartire solo mezz'ora dopo, al termine degli accertamenti svolti dalla polizia ferroviaria di Treviso.

Il macchinista, in seguito interpellato dalla polfer, non ha saputo indicare se i giovanissimi fossero o meno intenti a farsi pericolose foto sui binari, l'ultima pericolosissima tendenza tra i teenager trevigiani e non solo. Gli uomini della polizia ferroviaria stanno effettuando indagini per scoprire l'identità dei responsabili di questo episodio che ha provocato un ritardo di circa 20 minuti alla circolazione dei treni. Si cercano testimonianze utili e si visioneranno le telecamere nella zona a caccia di indizi.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ragazzini sui binari: il macchinista è costretto a fermare il treno

TrevisoToday è in caricamento