Rissa tra giovani trevigiani e veneziani al Ponte di Rialto, dieci fermati

Sabato 12 dicembre lo scontro tra due gruppi di ventenni per motivi passionali. Un ragazzo ferito alla testa è scappato dall'ospedale, un altro è stato denunciato a piede libero

Controlli della polizia locale in zona Rialto (Foto di Veneziatoday)

Due bande di giovani, trevigiani e veneziani, sono rimaste coinvolte in una rissa scoppiata sabato sera, 12 dicembre, in campo Bella Vienna alle spalle del ponte di Rialto, a Venezia. Sul posto sono intervenuti gli agenti della polizia locale e i carabinieri. Un ragazzo è stato colpito da una ginocchiata alla testa ed è stato sottoposto a una tac in ospedale. Dopo la visita di controllo, però, il ragazzo è scappato dal pronto soccorso facendo perdere le sue tracce. 

A scontrarsi due bande di giovani, alcuni poco più che maggiorenni e altri adolescenti. Oltre a un gruppo di giovani veneziani, coinvolta nella rissa anche una baby gang di ragazzi dalla provincia di Treviso e due giovani di origine sinti. Una decina, in totale, i giovani identificati dalla polizia locale. Il litigio è scoppiato poco prima delle 18 nella zona del tribunale di Venezia per motivi di gelosia. Insulti e spintoni in un crescendo di aggressività finita a calci e mani alzate. Denunciato a piede libero un ragazzo residente a Sant'Elena.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid, Zaia: «Zona arancione in Veneto durerà un paio di settimane»

  • Veneto zona arancione per un'altra settimana: «Penalizzati dall'ospedalizzazione»

  • Lascia un messaggio al bar: «Grazie, ho vinto quasi due milioni di euro»

  • Covid: l'intestino può essere responsabile della gravità e della risposta immunitaria

  • Dimagrire velocemente: che cos'è la dieta del riso

  • Gennaio 1985 la nevicata del secolo: il grande freddo a Treviso

Torna su
TrevisoToday è in caricamento