rotate-mobile
Giovedì, 2 Febbraio 2023
Cronaca San Biagio di Callalta / Piazza Walter Tobagi

San Biagio di Callalta, venerdì l'inaugurazione del nuovo distretto socio sanitario

Con un esborso di 150mila euro, Comune e Ulss 2 Marca Trevigiana pronte ad offrire alla popolazione un nuovo punto per: vaccinazioni, ritiro referti, prenotazioni, patenti e prelievi

SAN BIAGI DI CALLALTA Taglio del nastro venerdì 26 maggio della nuova sede del Distretto socio sanitario di San Biagio di Callalta. Alle ore 11 il sindaco Alberto Cappelletto e il direttore generale dell’Ulss 2 Francesco Benazzi consegneranno ufficialmente alla cittadinanza i locali ricavati al primo piano dell’edificio “Casa Rossa” in piazza Tobagi al termine dei lavori iniziati nell’ottobre scorso e finanziati dall’Amministrazione comunale con un importo di circa 150 mila euro. Sono state ricavate due sale d’attesa, una reception con retrostante locale ad uso ufficio, tre ambulatori per attività specialistiche, una sala prelievi, un blocco servizi igienici composto da antibagno comune, un w.c. per normodotati ed uno per disabili, un locale deposito, un archivio oltre ad uno spazio adibito a ripostiglio per deposito materiale sporco e materiale per pulizie.

“Inauguriamo la sede distrettuale di un comune popoloso e collocato in una posizione strategica della nostra azienda sanitaria sull’asse Treviso-Oderzo. La proficua collaborazione con il Comune – spiega Francesco Benazzi, DG dell'Ulss 2 Marca Trevigiana - è stata la leva per dare servizi sempre più adeguati alla popolazione di riferimento. Ringrazio il sindaco e tutta l’amministrazione per l’impegno messo al nostro fianco e per l’impegno finanziario di cui beneficeranno gli assistiti e i nostri operatori. Siamo certi che la collaborazione è un faro importante nelle nostre attività”. Soddisfazione viene espressa anche dal sindaco Alberto Cappelletto per la nascita di “un polo socio sanitario che rappresenterà un fiore all’occhiello del territorio. Vi troveranno ospitalità servizi importanti, portando la sanità, almeno quella ambulatoriale e di base, più vicina ai cittadini. Ulteriori contatti sono in corso con medici di base per ottenere 5 ambulatori di cui uno di pediatria, mentre siamo ormai prossimi all’apertura del punto di pronto intervento gestito dalla Croce rossa attraverso una convenzione con il Comune”.

La sede di San Biagio di Callalta già nel 2016 ha fatto registrare numeri importanti: i prelievi sono stati 6.579, i vaccini somministrati 4.856 (ora il distretto diventerà centro di riferimento per una vasta area puntando alla somministrazione di circa 23 mila dosi l’anno) con un’attività amministrativa allo sportello di 3.866 pratiche. Ai servizi già presenti verrà aggiunta anche l’attività di certificazione igiene pubblica (patenti). Il distretto è aperto due mattine alla settimana, lunedì e mercoledì (accettazione 7-8-30), per attività di prelievo; lunedì e giovedì (8.45-12.30) per le vaccinazioni; il lunedì e mercoledi, dalle 9 alle 12.30 e il venerdì dalle 8 alle 12.30 per le altre pratiche (prenotazione, anagrafe, ritiro referti ecc.).

DistrettoSanBiagioAccettazione-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

San Biagio di Callalta, venerdì l'inaugurazione del nuovo distretto socio sanitario

TrevisoToday è in caricamento