rotate-mobile
Giovedì, 26 Maggio 2022
Cronaca San Lazzaro / Via Leonardo Loredan

San Lazzaro piange "Tina" Gasparini, storica moglie dell'ex sindaco di Casale

E' venuta a mancare nella giornata di ieri, nella sua abitazione di via Loredan, a 95 anni. Per decenni maestra elementare, soprattutto a Selvana, era stata anche nella direzione di Azione Cattolica

Si è spenta improvvisamente a 95 anni, nella sua casa di San Lazzaro, Ernesta Netto (per gli amici “Tina”) storica moglie di Gino Gasparini che per ben quindici anni era stato primo cittadino di Casale sul Sile. Tina era però anche sorella del prof. Giovanni Netto, noto storico trevigiano e assessore alla Pubblica istruzione prima con il sindaco Chiereghin e poi con Marton, e di Padre Lorenzo quale grande storico dell’Ordine dei Somaschi e volto noto della parrocchia di Santa Maria Maggiore.

Maestra elementare per 25 anni, soprattutto nel quartiere di Selvana, Tina in gioventù era stata anche nella direzione diocesana di Azione Cattolica. Anima devota, Tina era una persona molto legata alla religione, tanto che la fede l’ha accompagnata fino all’ultimo respiro. Persona tenace, forte e riservata, ha sempre saputo affrontare i dolori con la “leggerezza” che la contraddistingueva, come quando tre anni fa venne a mancare la figlia Maria Angela dopo una lunga battaglia contro un tumore. Amava i lavori manuali, come l’uncinetto e la piccola sartoria (grazie agli insegnamenti del nonno sarto), ma era anche una grande appassionata della musica classica e delle gite culturali fuori porta, oltre che delle uscite in bicicletta. Era poi un’attenta lettrice e per questo comprava tutti i giorni i quotidiani per mantenersi sempre informata su quello che accadeva sul territorio, soprattutto in questo periodo nel quale cercava di districarsi tra le notizie sul Covid ed il Green Pass. Insomma, una donna attiva ed autonoma, oltre che sempre pronta ad imparare qualcosa di nuovo per movimentare la sua vita. Tina era poi dotata di un carattere proattivo e così orientato all’apprendimento che, dopo la pensione, aveva deciso di dedicarsi sia all’amato studio del pianoforte, che tanto avrebbe voluto in gioventù, che alla lingua inglese.

Tina lascia ora nel dolore le due figlie Rosetta ed Anna Lisa, i generi Tonino ed Eugenio, gli amati nipoti Luisa e Renzo, le cognate e tanti amici che si sono subito stretti intorno alla famiglia in questo difficile momento. Le esequie si terranno martedì 11 gennaio alle ore 14.30 alla Chiesa di San Lazzaro dove Tina giungerà partendo dall’ospedale Ca’ Foncello alle 14.15 per poi essere tumulata nel locale cimitero. Lunedì 10, invece, presso la Chiesa vecchia alle 18.30 verrà celebrata una messa a cui seguirà il Rosario in suo ricordo.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

San Lazzaro piange "Tina" Gasparini, storica moglie dell'ex sindaco di Casale

TrevisoToday è in caricamento