menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Lanciano sassi contro il treno dell'esercito, giovani denunciati

Due marocchini di 21 e 27 anni sono stati notati dai militari mentre prendevano a sassate il convoglio, fermo alla stazione di Treviso

TREVISO — Due marocchini sono stati denunciati dalla polizia ferroviaria per aver preso a sassate un treno dell'esercito fermo alla stazione di Treviso. I giovani vandali, in compagnia di un terzo complice, sono stati notati dagli stessi militari che hanno lanciato l’allarme alla Polfer.

Il fatto è accaduto venerdì in tarda serata. Il convoglio, proveniente da Aviano, si trovava in sosta a Treviso. Alcuni dei militari che lo sorvegliavano avrebbero notato la presenza degli stranieri, mentre lanciavano dei sassi.

Immediata la segnalazione alla polizia ferroviaria che ha colto sul fatto due giovani marocchini, uno di 27 e uno di 21 anni. Quest’ultimo, dopo aver consegnato agli agenti un suo documento d’identità, sarebbe riuscito a fuggire. Il connazionale invece è stato accompagnato negli uffici della Polfer. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Amazon, due nuovi depositi di smistamento nella Marca

Attualità

L'Arsenale di Roncade ceduto al fondo francese C-Quadrat

Ultime di Oggi
  • Attualità

    Zona gialla dal 26 aprile, Confcommercio: «Grande iniezione di fiducia»

  • Incidenti stradali

    Scontro in A4 tra due tir e un'auto: morto sul colpo

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento