menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Rischia di annegare nel Piave, maratoneta si tuffa e salva una bimba

A compiere il bel gesto, qualche giorno fa a Sernaglia, è stato Gabriele Marsura, 53 anni. La piccola, 8 anni, era sola con i due fratellini: è entrata in acqua per prendere un gonfiabile che era stato trascinato via dalla corrente

SERNAGLIA DELLA BATTAGLIA Un gesto di grande coraggio e altruismo quello di cui si è reso protagonista, qualche giorno fa, l'atleta Gabriele Marsura, sernagliese di 53 anni e noto maratoneta. L'uomo si trovava sul greto del fiume Piave, in località Passo Barca a Falzè di Piave, con alcuni amici quando ha notato una bimba di otto anni, in grave difficoltà, ha rischiato l'annegamento per andare ad afferrare un gonfiabile che le stava sfuggendo, trascinato dalla corrente. Marsura, senza esitare, si è tuffato in acqua e ha riportato a riva la bambina (di origini marocchine) che si trovava li con i due fratellini e senza i genitori. Il 53enne, correndo sui sassi, si è anche fratturato un piede ed è dovuto ricorrere alle cure del pronto soccorso. La piccola, seppur terrorizzata e sotto choc, è rimasta incolume. A riportare la notizia è il Gazzettino di Treviso in edicola oggi.

marsura-gabriele-volto-2

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento